Vai al contenuto della pagina

Logo Regione Sardegna


Oggi La Maddalena firma Comune - Area per nuovi alloggi a Moneta

L’atto, che sarà siglato dal sindaco maddalenino, Angelo Comiti, e dal direttore generale di Area, Giovanni Achenza, regolamenta la costruzione di 62 alloggi di edilizia residenziale pubblica nel quartiere di Moneta.
La Maddalena
CAGLIARI, 19 NOVEMBRE 2011 - Lunedì 21 novembre, alle ore 11:30, nell'aula consiliare del Comune di La Maddalena in piazza Garibaldi 13, l’assessore regionale dei Lavori pubblici, Angela Nonnis, parteciperà alla conferenza stampa sulla stipula della convenzione tra il Comune e l’Azienda regionale edilizia abitativa.

L’atto, che sarà siglato dal sindaco maddalenino, Angelo Comiti, e dal direttore generale di Area, Giovanni Achenza, regolamenta la costruzione di 62 alloggi di edilizia residenziale pubblica nel quartiere di Moneta. Il via libera all’intervento è stato dato il 23 settembre scorso dalla Giunta Cappellacci con l’approvazione di una delibera che prevede, complessivamente, la realizzazione di 76 nuovi appartamenti a La Maddalena.

Di questi, 30 saranno assegnati a canone sociale riservati ai ceti meno abbienti, 20 a canone moderato per ceti medi in grado di pagare un affitto a prezzi calmierati e 12 riservati alle famiglie che occupavano altri alloggi nella località "Vaticano".

Saranno successivamente riconvertiti in 14 abitazioni anche alcuni fabbricati di proprietà del Ministero della Difesa. Lo stanziamento totale previsto per questi interventi è pari a 10 milioni di euro, così ripartiti: 6,5 milioni a carico della Regione e 3,5 milioni ottenuti da un finanziamento già in capo all’Azienda regionale per l’edilizia abitativa.

"Con questo provvedimento si interviene in maniera significativa in un Comune che, come tanti altri nell’isola, sconta i problemi relativi all’edilizia pubblica residenziale - dice Nonnis - in più si tratta di un’altra risposta al pressante problema dell’accesso alla prima casa da parte delle giovani coppie".

L'iniziativa produrrà importanti e immediate ricadute sotto il profilo economico a beneficio del quartiere di Moneta, dove sorgeranno gli alloggi, e dell'intera comunità maddalenina e può considerarsi il primo importante frutto della collaborazione tra Regione, Provincia e Comune, nell’ambito del tavolo tecnico varato nel gennaio scorso per il rilancio economico e sociale dell’Arcipelago di La Maddalena.