Vai al contenuto della pagina

Logo Regione Sardegna


Pesca: Cappellacci, pronti ad azioni politiche e giurisdizionali contro quote penalizzanti

"Alle rivendicazioni di carattere politico - ha detto il presidente della Regione - che confidiamo di portare avanti anche con il contributo offerto dai parlamentari sardi, in nome della necessità condivisa di difendere con tutte le nostre forze le realtà esistenti, siamo pronti a far seguire anche quelle sul piano giurisdizionale sia dinanzi ai giudici amministrativi che alla Corte Costituzionale".
Pesca barche pescatori
CAGLIARI, 26 MARZO 2012 - "L'adozione di un provvedimento volto a fissare la ripartizione delle quote tonno secondo le indicazioni dell'Unione Europea sarebbe un atto iniquo e fortemente penalizzante per la nostra economia e le nostre tradizioni".

Lo ha dichiarato il presidente della Regione Sardegna, Ugo Cappellacci, durante il confronto svolto stamane nella sede di viale Trento con una rappresentanza dei pescatori delle tonnare.

"Alle rivendicazioni di carattere politico - ha aggiunto il presidente della Regione - che confidiamo di portare avanti anche con il contributo offerto dai parlamentari sardi, in nome della necessità condivisa di difendere con tutte le nostre forze le realtà esistenti, siamo pronti a far seguire anche quelle sul piano giurisdizionale sia dinanzi ai giudici amministrativi che alla Corte Costituzionale, al fine di impedire che eventuali decisioni possano causare danni incalcolabili alle imprese e a un tessuto sociale già messo a dura prova dalla crisi economica internazionale. Abbiamo dato mandato ai legali della Regione - ha concluso il presidente - di predisporre tutte le iniziative che il caso richiede".