Vai al contenuto della pagina

Logo Regione Sardegna


Proroga del bando per l’energia rinnovabile e il risparmio energetico

Fissata alle ore 13 del 5 luglio 2012 la nuova scadenza per le imprese che potranno usufruire degli aiuti per la produzione di energia da fonti energetiche rinnovabili e per la promozione dell'utilizzo di tecnologie ad alta efficienza e risparmio energetico e sostegno alla cogenerazione diffusa.
Pannelli fotovoltaici
CAGLIARI, 4 APRILE 2012 - Prorogati dall’Assessorato dell’industria i termini per la presentazione delle domande di partecipazione al bando per usufruire degli aiuti alle imprese per la produzione di energia da fonti energetiche rinnovabili e per la promozione dell'utilizzo di tecnologie ad alta efficienza e risparmio energetico e sostegno alla cogenerazione diffusa. La nuova scadenza è fissata per le ore 13 del 5 luglio 2012.

Gli interventi, cofinanziati dal Fondo europeo di sviluppo regionale (F.E.S.R.) nell'ambito del Programma operativo regionale 2007-2013, hanno come finalità quella di generare delle condizioni di auto sostenibilità energetica diffusa sul territorio, in quanto le imprese devono destinare almeno il 70% dell’energia elettrica prodotta al proprio consumo. Gli obiettivi perseguiti sono, inoltre, volti a ridurre le emissioni di anidride carbonica (CO2), in piena coerenza con gli obiettivi europei.

Nello specifico sono attuate le seguenti linee di attività:

a) linea di attività 3.1.1.a - aiuti alle imprese per la produzione di energia da fonti energetiche rinnovabili. Rientrano in tale linea i programmi d'investimento aziendale destinati all’installazione di nuovi impianti di produzione di energia da fonti rinnovabili o ampliamento di impianti esistenti.
In particolare gli investimenti in impianti di produzione di energia elettrica possono consistere in:
- impianti per la produzione di energia elettrica da biomassa;
- impianti mini-eolici;
- impianti di produzione di energia elettrica da impianti solari fotovoltaici e impianti che sviluppano tecnologie innovative per la conversione fotovoltaica.
Gli investimenti in impianti di produzione di energia termica possono consistere in:
- impianti per la produzione di energia termica da biomassa operanti in assetto cogenerativo ed aventi capacità termica massima inferiore a 3 Mw termici;
- impianti solari termici per la produzione di acqua calda ad usi sanitari, per finalità termiche legate al riscaldamento dell’ambiente o per finalità produttive.

b) linea di attività 3.1.2.c - promozione dell’utilizzo da parte delle imprese di tecnologie ad alta efficienza e risparmio energetico e sostegno alla cogenerazione diffusa. Rientrano in tale linea gli interventi, all’interno di edifici già dotati di riscaldamento o condizionamento, di efficientamento energetico finalizzati all’adozione di tecniche e strategie di ottimizzazione del rendimento energetico e/o di risparmio energetico sia della linea produttiva che dell’edificio e del relativo involucro edilizio, nonché dei relativi sistemi di climatizzazione, impianti di cogenerazione ad alto rendimento e rigenerazione.

In particolare gli investimenti di efficientamento energetico possono consistere in:
- interventi sulla linea produttiva: gli impianti/macchinari/apparecchiature da sostituire devono essere ancora in esercizio presso la sede operativa dell' impresa alla data di presentazione della domanda;
- interventi di riqualificazione energetica dell’edificio.
Gli interventi per la cogenerazione e la trigenerazione possono consistere in:
- realizzazione di nuovi impianti di cogenerazione ad alto rendimento e trigenerazione;
- conversione di impianti di produzione di energia esistenti in una unità di cogenerazione ad alto rendimento e trigenerazione.
Accedono agli aiuti le imprese, singole o associate con sede operativa in Sardegna.

Le imprese interessate dovranno presentare la domanda di partecipazione sia in forma telematica che in forma cartacea.

La domanda compilata on line, dovrà essere poi stampata, timbrata, firmata dal legale rappresentante e inviata, in regola il bollo, tramite raccomandata con ricevuta di ritorno entro 15 giorni dalla data di validazione della domanda on line al seguente indirizzo:

Regione autonoma della Sardegna
Servizio energia
Viale Trento, 69 – 09123 Cagliari.

Per informazioni sul bando è possibile contattare i seguenti numeri telefonici 070/6062413- 6062314 o inviare una e-mail all’indirizzo energiaimprese@regione.sardegna.it.

Consulta i documenti

Consulta i procedimenti:
- linea di attività 3.1.1.a
- linea di attività 3.1.2.c

Consulta la pagina Energia imprese

Informazione a cura dell'Urp della Presidenza