Vai al contenuto della pagina

Logo Regione Sardegna


Alloggi a canone sostenibile, riaperti i termini

4 milioni e 300mila euro i fondi disponibili per il programma di interventi di riqualificazione urbana, recupero e nuova costruzione di alloggi da assegnare a canone sostenibile. Ciascuna proposta potrà usufruire di cofinanziamento Stato/Regione fino ad un importo massimo di 10 milioni di euro. Le proposte dei Comuni entro il 2 agosto 2012.
Sassari
CAGLIARI, 5 APRILE 2012 - Riaperti dall’Assessorato dei Lavori pubblici i termini per la presentazione delle domande sul programma di interventi di riqualificazione urbana, recupero e nuova costruzione di alloggi da assegnare a canone sostenibile.

Queste le finalità del programma:
- il recupero o la nuova costruzione di alloggi di edilizia residenziale pubblica e privata da destinare alla locazione a canone sostenibile al fine di ampliare l’offerta di abitazione a favore delle famiglie in possesso dei requisiti per l’accesso all’edilizia residenziale pubblica ed a quelle che si trovano comunque in condizioni di forte disagio abitativo. Il recupero o la realizzazione di nuove abitazioni dovranno avere elevate caratteristiche in tema di rendimento energetico, che dovrà essere superiore almeno del 30% rispetto alla normativa vigente in materia;
- l’incremento ed il miglioramento della dotazione infrastrutturale di quartieri degradati mediante la realizzazione di opere di urbanizzazione primaria e secondaria.

Possono presentare le proposte di finanziamento i Comuni singoli o sotto forma di associazioni purché la proposta presentata riguardi un unico ambito urbano e quartieri comunque contigui e caratterizzati da problematiche di disagio abitativo simili.

I fondi complessivamente disponibili ammontano a 4milioni e 300mila euro. Ciascuna proposta potrà usufruire di cofinanziamento Stato/Regione fino ad un importo massimo di 10 milioni di euro.

Il costo complessivo di ciascuna proposta non potrà essere inferiore a 1milione e 500mila euro per i Comuni con popolazione pari o inferiore a 15.000 unità e di 5milioni di euro per Comuni con popolazione superiore a 15.000 unità.

La percentuale di finanziamento pubblico di almeno il 20% è riservata ai Comuni con popolazione inferiore a 15.000 abitanti.

La proprietà degli alloggi di nuova costruzione o recuperati potrà fare capo ai Comuni, all'Agenzia regionale per l'edilizia abitativa o ad operatori privati (imprese, cooperative, consorzi e fondazioni) che dovranno destinare l'alloggio alla locazione a canone sostenibile per un periodo di tempo non inferiore a 25 anni.

Le proposte di finanziamento dovranno essere inviate entro il 2 agosto 2012 tramite raccomandata con ricevuta di ritorno o consegnate a mano, al seguente indirizzo :

Regione Autonoma della Sardegna
Assessorato dei Lavori pubblici
Servizio edilizia residenziale
Via San Simone n. 60 - 09100 Cagliari

Consulta i documenti

Informazione a cura dell'Urp della Presidenza