Vai al contenuto della pagina

Logo Regione Sardegna


Abbanoa, Nonnis: "Fiduciosi via libera Bruxelles per capitalizzazione"

Durante la riunione è stato ribadito dall'assessore che entro settembre si attende il via libera della Commissione europea sul piano di ristrutturazione di Abbanoa, condizione essenziale per procedere alla capitalizzazione dell’azienda da parte della Regione.
acqua
CAGLIARI, 5 SETTEMBRE 2012 - Si è tenuto stamane nella sede della Regione l'incontro programmato il 30 luglio scorso tra l'assessore dei Lavori pubblici, Angela Nonnis, la Presidenza, la Sfirs, i rappresentanti dei lavoratori di Abbanoa di Cgil, Cisl, Uil e Ugl e i vertici dell'azienda. Durante la riunione è stato ribadito dall’assessore che entro settembre si attende il via libera della Commissione europea sul piano di ristrutturazione di Abbanoa, condizione essenziale per procedere alla capitalizzazione dell’azienda da parte della Regione. “L’interlocuzione con gli uffici di Bruxelles è quotidiana - ha detto Nonnis - e proprio in questi giorni ci hanno fatto sapere che, salvo una richiesta di ulteriori integrazioni, alla Commissione stanno lavorando alacremente per concludere l’istruzione del Piano entro il mese: attendiamo fiduciosi”. L’assessore ha quindi manifestato la sua soddisfazione per l’esito della riunione: “E’ stato molto utile incontrarsi soprattutto perché Abbanoa ha scongiurato il pericolo, manifestato dai sindacati, che gli stipendi dei lavoratori fossero a rischio. Anche alla luce di questa vertenza - ha continuato Nonnis - la Regione è molto attenta alla gestione dei rapporti tra lavoratori e azienda e, se necessario, si farà garante del confronto tra le parti. Tuttavia - ha concluso l’assessore - non bisogna dimenticare che il processo di ristrutturazione di Abbanoa ha bisogno dei suoi tempi, nel rispetto rigoroso di tutte le norme, dei processi di regolamentazione del fondo di garanzia e dei contratti”. Infine, su indicazione dell’assessore, al fine di essere pronti ad attivare tutte le procedure necessarie all’indomani del parere di Bruxelles, è stato deciso che Abbanoa convocherà l’assemblea dei soci entro la prima decade di ottobre. L’incontro coi sindacati, invece, è stato aggiornato alla fine del mese di settembre. Complessivamente, grazie al forte impegno del presidente, Ugo Cappellacci, e della Giunta, l’amministrazione regionale ha stanziato per Abbanoa 184 milioni di euro nel periodo 2011 - 2014. Dei primi 50 milioni previsti dalla Finanziaria 2011 per il sostegno al gestore del servizio idrico integrato, 14 sono stati destinati per la capitalizzazione e già deliberati dall’assemblea dei soci del 14 dicembre 2011, mentre i restanti 36 milioni, a cui se ne sommano altri 6 della legge regionale 3 del 2009, sono stati impegnati con appositi provvedimenti già adottati per il fondo di garanzia. Con la legge finanziaria di quest’anno, inoltre, ulteriori rilevanti risorse sono state destinate al gestore Abbanoa. Gli importi messi in campo sono: 45 milioni per il 2012, 55 per il 2013 e 28 per il 2014.