Vai al contenuto della pagina

Logo Regione Sardegna


Teatro lirico, Cappellacci: investimenti richiedono massimo rigore e trasparenza

"Nel rispetto delle prerogative di ciascuno dei soggetti coinvolti - ha aggiunto il Presidente -, é necessario che alla dimensione e all'importanza degli stanziamenti e della mission del Teatro corrisponda una gestione che, secondo la lettera dello statuto dell'ente, assicuri i massimi livelli possibili in termini di competenza e trasparenza".
Teatro Lirico di Cagliari
CAGLIARI, 14 DICEMBRE 2012 - "In un momento di difficoltà per l'economia del Paese, la Regione Sardegna ha destinato risorse cospicue al Teatro Lirico di Cagliari, finalizzate a rilanciare un'eccellenza della nostra isola e, con essa, di quella industria culturale che rappresenta uno dei settori che possono contribuire alla ripresa non solo economica, ma anche sociale e culturale". Lo ha dichiarato il presidente della Regione Sardegna, Ugo Cappellacci, ricordando i finanziamenti assicurati dalla Giunta e dal Consiglio regionale. "Nel rispetto delle prerogative di ciascuno dei soggetti coinvolti - ha aggiunto il Presidente -, é necessario che alla dimensione e all'importanza degli stanziamenti e della mission del Teatro corrisponda una gestione che, secondo la lettera dello statuto dell'ente, assicuri i massimi livelli possibili in termini di competenza e trasparenza. Poiché si tratta di risorse della collettività, in mancanza di queste condizioni imprescindibili per un uso delle stesse corrispondente ai principi cardine dell’amministrazione pubblica, la Regione si vedrebbe costretta a riconsiderare l’impiego delle stesse”.