Vai al contenuto della pagina

Logo Regione Sardegna


SS 125, inaugurato nuovo tratto Terra Mala, Nonnis: "Opera importante per sicurezza"

"Oggi si chiude finalmente il cerchio, si connette l'area metropolitana di Cagliari, attraverso la nuova Strada Statale 554, con la nuova Orientale sarda", ha detto Nonnis. "I vantaggi saranno importanti - ha continuato l'assessore - prima di tutto sotto il profilo della sicurezza per gli automobilisti, per esempio tra le dotazioni specifiche di quest’opera possiamo annoverare l’asfalto drenante, ma anche dal punto di vista dei tempi di percorrenza".
Assessore Nonnis inaugurazione SS 125 Orientale Sarda
CAGLIARI, 20 MARZO 2013 - L'assessore dei Lavori pubblici, Angela Nonnis, ha partecipato stamattina all'inaugurazione del nuovo tratto iniziale della Strada statale 125 variante dallo svincolo di Terra Mala a quello di Capo Boi. "Oggi si chiude finalmente il cerchio, si connette l'area metropolitana di Cagliari, attraverso la nuova Strada Statale 554, con la nuova Orientale sarda", ha detto Nonnis. "I vantaggi saranno importanti - ha continuato l'assessore - prima di tutto sotto il profilo della sicurezza per gli automobilisti, per esempio tra le dotazioni specifiche di quest’opera possiamo annoverare l’asfalto drenante, ma anche dal punto di vista dei tempi di percorrenza". Il tratto stradale aperto al traffico è stato finanziato con 151,3 milioni di euro, di cui 131 stanziati dalla Regione, ed è stato costruito in 45 mesi. "Una tempistica che possiamo definire accettabile", ha aggiunto Nonnis. Con i 6,6 inaugurati oggi si giunge a 88 chilometri in esercizio della nuova Orientale sui complessivi 105.

"Questo risultato è anche il frutto di una proficua collaborazione tra l’amministrazione regionale e l’Anas - ha concluso l’assessore – con lo stesso impegno mi auguro che si possano raggiungere risultati concreti per la conclusione dei lotti mancanti dell’Orientale come di altre arterie stradali importanti per il territorio regionale: prime fra tutte la 131, la Sassari-Olbia e la 554, quest’ultima peraltro essenzialmente funzionale al progetto della 125 in quanto sua prosecuzione naturale verso Cagliari e hinterland".