Vai al contenuto della pagina

Logo Regione Sardegna


Diga Cumbidanovu, 10 milioni in finanziaria per completare opera

"Con questo passaggio il Disegno di legge della Giunta per la formazione del Bilancio della Regione può assicurare la prosecuzione dell'attività del cantiere, e quindi la salvaguardia dei posti di lavoro, nonché il completamento dell'invaso sull'alto Cedrino". Così ha detto l'assessore Nonnis.
diga
CAGLIARI, 26 MARZO 2013 - "E' autorizzata per il 2014 la spesa di 10 milioni necessaria per garantire la continuità dei lavori sulla diga Cumbidanovu. Con questo passaggio il Disegno di legge della Giunta per la formazione del Bilancio della Regione può assicurare la prosecuzione dell'attività del cantiere, e quindi la salvaguardia dei posti di lavoro, nonché il completamento dell'invaso sull'alto Cedrino". Lo ha fatto sapere l'assessore dei Lavori pubblici, Angela Nonnis, durante l'incontro che si è tenuto questo pomeriggio a Cagliari con i sindaci di Orgosolo e di Orosei, Dionigi Deledda e Franco Mula, l'Ufficio tecnico dighe, Enas e il Consorzio di bonifica Sardegna Centrale.

"Sono molto soddisfatta che si sia raggiunto questo risultato - ha continuato l'assessore - e per questo devo dare atto dell'impegno diretto del presidente Cappellacci e dell'intera Giunta". Le risorse indicate nel Disegno di legge sulla Finanziaria consentiranno di rendere funzionale l'opera di sbarramento a fini irrigui, idroelettrici e industriali.

La diga fornirà l'acqua per l'irrigazione di un territorio di 2810 ettari nei Comuni di Orgosolo, Oliena, Nuoro, Dorgali, Orune e Lula. Sarà in grado di assicurare una portata di 50 litri al secondo per gli usi industriali nelle zone di Nuoro e Oliena e, attraverso una condotta forzata, sarà utilizzata per produrre energia idroelettrica.