Vai al contenuto della pagina

Logo Regione Sardegna


Abbanoa, incontro Regione-sindacati, interventi urgenti per stipendi

Gli assessori Zedda e Nonnis hanno fatto sapere che, in attesa del via libera della Commissione Europea al Piano di capitalizzazione atteso per settembre, è in corso un confronto tra Abbanoa, Commissario dell'ex Autorità d'Ambito e uffici regionali per affrontare e risolvere l'emergenza stipendi e la situazione creditizia della società.
acqua
CAGLIARI, 8 LUGLIO 2013 - Si è tenuto oggi, nella sala Giunta della Presidenza, un incontro tra gli assessori del Bilancio e dei Lavori pubblici, Alessandra Zedda e Angela Nonnis e le rappresentanze sindacali dei lavoratori di Abbanoa e delle ditte appaltatrici, sulle problematiche di capitalizzazione della società e sul pagamento degli stipendi del personale interno ed esterno.

Gli esponenti dell'esecutivo regionale hanno fatto sapere che, in attesa del via libera della Commissione Europea al Piano di capitalizzazione atteso per settembre, è in corso un confronto tra Abbanoa, Commissario dell'ex Autorità d'Ambito e uffici regionali per affrontare e risolvere l'emergenza stipendi e la situazione creditizia della società. A tal fine si sta valutando l’ammontare dei crediti vantati da Abbanoa per gli oneri di servizio sugli interventi del Piano d’Ambito, stimati in circa 8 milioni di euro, per poi attivare il loro trasferimento immediato.

Analoghe iniziative sono state intraprese dalla Regione sempre riguardo ai crediti della società vantati verso le Asl. L’amministrazione regionale sta assumendo anche l’impegno di avviare tavoli tecnici e verifiche con tutti gli enti pubblici creditori nei confronti di Abbanoa, tra i quali l’Enas, per evitare che in questo frangente possano essere portate avanti azioni in danno verso la società. “Dopo l’incontro tra il presidente Cappellacci e il Commissario europeo alla Concorrenza, Almunia – ha detto Nonnis – i tempi per il via libera dell’Europa al Piano di capitalizzazione, sono molto più vicini”. Riguardo alle risorse stanziate dalla Regione per Abbanoa - complessivamente 184 milioni di euro, comprensivi del fondo di garanzia, ai quali si aggiungeranno ulteriori 45 milioni da parte dei soci - l’assessore Zedda ha ricordato che “i fondi sono già impegnati nel Bilancio regionale e costituiscono spesa prioritaria ai sensi del Patto di stabilità”.

Nonnis ha aggiunto che chiederà all’Anci di intervenire sui Comuni soci per ridurre i tempi di sottoscrizione delle quote della capitalizzazione prima dei 30 giorni previsti dall’assemblea.

Le organizzazioni sindacali hanno sottolineato l’esigenza di adottare delle misure urgenti per far fronte alla condizione di difficoltà finanziaria dell’azienda che si ripercuotono sui lavoratori diretti e sugli appalti soprattutto con il ritardo nelle retribuzioni. Inoltre hanno rimarcato l’opportunità di accelerare e completare il prima possibile il Piano di riorganizzazione della società assicurando ad essa delle prospettive certe di prosecuzione dell’attività. È stato chiesto inoltre di accelerare il processo di approvazione del Disegno di legge di riforma del Servizio idrico integrato, attualmente all’attenzione della IV Commissione Consiliare.

La procedura in corso con la Commissione Europea è in fase conclusiva dopo la presentazione degli ultimi documenti inoltrati recentemente dalla Presidenza. L’obiettivo - concludono Regione e rappresentanze sindacali - è che la decisione della Commissione sia adottata entro il mese di settembre in modo da poter procedere al trasferimento delle risorse entro poche settimane.