Vai al contenuto della pagina

Logo Regione Sardegna


Metanizzazione della Sardegna

Piano di Metanizzazione per le reti urbane e relative infrastrutture.
Il Programma di metanizzazione della Sardegna è regolamentato dallo specifico Accordo di Programma Quadro, stipulato in data 21 aprile 1999 tra l’ex Ministero del Tesoro, del Bilancio e della Programmazione Economica e la Regione Autonoma della Sardegna, nell’ambito dell’Intesa Istituzionale di Programma, approvata dal CIPE con delibera del 19 febbraio 1999.

Le direttrici principali secondo le quali il suddetto Programma deve essere attuato sono essenzialmente due:
- il sistema di adduzione del metano all’isola;
- il piano delle reti di distribuzione del gas naturale ai comuni dell’isola.

Il Piano comprende, in premessa, un quadro di riferimento del mercato del gas naturale in Europa e del ruolo dei produttori, l’analisi dell’efficacia degli effetti della liberalizzazione del mercato europeo e le prospettive di sviluppo delle reti transeuropee. Riporta una raccolta ed analisi della documentazione e degli studi effettuati da Enti e istituzioni pubbliche e private, in merito alla realizzazione di un sistema regionale di distribuzione del gas, giusta premessa all’introduzione del nuovo scenario che si è venuto a creare con il progetto di realizzazione del gasdotto sottomarino Algeria – continente europeo attraverso la Sardegna. Esamina lo stato dei lavori di diffusione delle reti, valuta i consumi potenziali di gas in Sardegna, individua i bacini d’utenza in accordo con i criteri della legge 784/1980 e indica le linee programmatiche generali per la metanizzazione.

Consulta le pagine:
Delibera del 3 maggio 2004, n. 21/20