Vai al contenuto della pagina

Logo Regione Sardegna


Turismo, piena operatività osservatorio grazie a potenziamento Sired

Con una delibera approvata oggi dalla Giunta regionale, su proposta dell’assessore Luigi Crisponi, sono stati disposti, appunto, la messa a regime e piena operatività funzionale dell’Osservatorio regionale grazie all’evoluzione e rafforzamento del Sired, ampliandone le attuali funzionalità in modo che possano essere rilevati ulteriori dati.
Barche turismo mare yacht
CAGLIARI, 16 OTTOBRE 2013 - La Regione dà piena operatività all’Osservatorio del Turismo, Artigianato e Commercio attraverso il potenziamento del Sired, il sistema di rilevamento ed elaborazione dei dati relativi alle presenze nelle strutture ricettive isolane, attivato dall’assessorato del Turismo. Con una delibera approvata oggi dalla Giunta regionale, su proposta dell’assessore Luigi Crisponi, sono stati disposti, appunto, la messa a regime e piena operatività funzionale dell’Osservatorio regionale grazie all’evoluzione e rafforzamento del Sired, ampliandone le attuali funzionalità in modo che possano essere rilevati ulteriori dati (quali, per esempio, prezzi e servizi delle strutture) e assegnando all’assessorato la programmazione e la definizione dei necessari interventi di manutenzione evolutiva del sistema.

ANALISI DATI. "La stringente esigenza di disporre di informazioni acquisite in tempo reale – afferma l’assessore Crisponi - nasce dalla necessità di conoscere con immediatezza il contesto in cui si opera, così da definire prontamente gli interventi e orientare le azioni strategiche. Il Sired già consente un’analisi quantitativa, ossia dei numeri, e qualitativa, cioè età, sesso, professione e motivazioni alla vacanza, dei flussi turistici in Sardegna; punta ora a potenziare l’uso della mole di questi dati, anche quelli delle stesse imprese, delle quali si potrebbero conoscere utili indicatori di comparazione (fatturato, Mol, Roi, etc.). L’evoluzione del sistema – conclude - consentirà di supportare finalità programmatiche, anche nell’ottica dell’aggregazione dell’offerta, e basare le politiche settoriali sulla compiuta conoscenza di offerta ricettiva e domanda dell’utenza".

SIRED ATTUALE ED EVOLUZIONE. Il Sired permette di monitorare costantemente l’evoluzione della capacità ricettiva, grazie al caricamento quotidiano da parte delle strutture ricettive dei dati di arrivi e presenze dei clienti, e di raccogliere informazioni sulle caratteristiche dei turisti, quali l’età e il sesso, la modalità di viaggio prescelta, il mezzo di trasporto utilizzato. Grazie al suo potenziamento, il sistema di raccolta sarà implementato con dati relativi alle caratteristiche e alla capacità delle strutture ricettive, alle tipologie di servizi offerti e ai prezzi praticati, alla forza lavoro impiegata (stagionale e non), funzionale alla stima dell’impatto del settore sull’economia regionale; alla realizzazione di indagini periodiche, mirate a rilevare criticità e fabbisogni del settore; all’elaborazione di ricerche specifiche di approfondimento su tematiche e fenomeni di particolare rilevanza; alla diffusione delle informazioni raccolte a favore degli operatori del settore.

OSSERVATORIO NAZIONALE. L’accelerazione sulla piena operatività dell’Osservatorio, inoltre, è in linea con le recenti riunioni della Conferenza Stato – Regioni e della Commissione Interregionale del Turismo nelle quali si è indicato come prioritario un rafforzamento dell’Osservatorio nazionale e un maggiore coordinamento tra esso e gli osservatori regionali, sottolineando la necessità che gli osservatori regionali raccolgano con immediatezza dati omogenei e li facciano confluire verso l’Osservatorio nazionale, al fine di creare un efficace strumento di definizione di politiche e strategie comuni a livello nazionale.