Vai al contenuto della pagina

Logo Regione Sardegna


Zona franca. Cappellacci a Squinzi e Bonino, Sardegna ponte per l'Italia e Ue su Mediterraneo

"Chiediamo un sostegno straordinario e a trecentossessanta gradi per una proposta che riguarda l'intero Paese e non solo la nostra Regione", ha sottolineato il presidente della Regione Cappellacci rivolgendosi al ministro Bonino e al presidente Squinzi.
Cappellacci Napoli
NAPOLI, 19 OTTOBRE 2013 - "Il riconoscimento della zona franca integrale della Sardegna rappresenta una grande opportunità per l'Italia e per l'Unione Europea, perchè la nostra Isola diventerebbe un vero e proprio ponte verso un Mediterraneo che deve essere visto sempre più come uno scenario che offre opportunità importanti, anche in vista delle prospettive future". Lo ha dichiarato il presidente Ugo Cappellacci durante l'intervento al convegno annuale organizzata dai giovani imprenditori di Confindustria.

"Per questo - ha aggiunto Cappellacci, rivolgendosi al ministro Bonino e al presidente Squinzi - chiediamo un sostegno straordinario e a trecentossessanta gradi per una proposta che riguarda l'intero Paese e non solo la nostra Regione. Peraltro - ha evidenziato - tale riconoscimento non solo sarebbe una compensazione degli svantaggi derivanti dall'insularità, ma costituirebbe altresì una parziale riparazionone delle gravissime amnesie di Stato subite in oltre 60 anni di Autonomia".