Vai al contenuto della pagina

Logo Regione Sardegna


Giunta - Housing sociale, via libera contratto con società di gestione

L'obiettivo è di consentire a giovani coppie, anziani, studenti, l’accesso all'affitto o all’acquisto della prima casa, a prezzi più agevoli rispetto a quelli attuali di mercato, costruendo abitazioni nel rispetto dell’ambiente e a basso consumo del territorio.
Sassari
CAGLIARI, 17 GENNAIO 2014 - Via libera alla stipula del contratto tra la Regione e la società di gestione del fondo immobiliare di housing sociale vincitrice della gara. La Giunta, nella seduta di oggi, su proposta dell'assessore dei Lavori pubblici, Angela Nonnis, ha approvato la delibera che dà mandato all'assessorato di procedere alla sigla dell’atto con la Torre Sgr Spa. "Siamo arrivati al passaggio finale dell’intervento - ha detto Nonnis - dopodiché la società aggiudicataria del servizio dovrà istituire e amministrare un fondo immobiliare minimo di 30 milioni di euro per la realizzazione dei progetti di edilizia sociale".

L'obiettivo è di consentire a giovani coppie, anziani, studenti, l’accesso all'affitto o all’acquisto della prima casa, a prezzi più agevoli rispetto a quelli attuali di mercato, costruendo abitazioni nel rispetto dell’ambiente e a basso consumo del territorio. La Regione partecipa alla costituzione del fondo immobiliare con 12 milioni di euro. E’ previsto il coinvolgimento di privati, fondazioni, operatori, banche e altri enti pubblici per moltiplicare le risorse disponibili.

Housing sociale, scheda