Vai al contenuto della pagina

Logo Regione Sardegna


La Regione subentra nella titolarità delle concessioni per le dighe dell’Isola

La Giunta regionale ha approvato quattro delibere, presentate dall’assessore ai Lavori pubblici Paolo Maninchedda, con le quali la Regione subentra nella titolarità delle concessioni del sistema idrico multisettoriale regionale.
CAGLIARI, 27 MAGGIO 2014 - La Giunta regionale ha approvato quattro delibere, presentate dall’assessore ai Lavori pubblici Paolo Maninchedda, con le quali la Regione subentra nella titolarità delle concessioni del sistema idrico multisettoriale regionale. Le dighe coinvolte sono quelle di Cumbidanovu, vicino a Orgosolo e Monti Nieddu a Sarroch, entrambe in costruzione, e le dighe su Flumendosa, Taloro e Coghinas. "Sono delibere importanti per la Sardegna - ha commentato il presidente Francesco Pigliaru – perché le risorse naturali maturano facilmente una rendita e il settore pubblico deve garantirne un utilizzo efficiente". "Ci riprendiamo l'acqua, perché le leggi ce lo permettono, per mettere in equilibrio economico e finanziario il sistema di produzione dell'acqua grezza", ha spiegato l’assessore Paolo Maninchedda.