Vai al contenuto della pagina

Logo Regione Sardegna


Bruxelles, il presidente Pigliaru incontra l'ambasciatore Sannino sulle priorità della Sardegna

Si è trattato di una prima riunione, in cui il presidente Pigliaru ha presentato alcune tra le esigenze prioritarie della Sardegna da portare avanti, attraverso la rappresentanza italiana, in ambito europeo.
europa
BRUXELLES, 6 OTTOBRE 2014 - Primo appuntamento della giornata, a Bruxelles, per il presidente della Regione Francesco Pigliaru. Negli uffici del Consiglio Europeo il presidente Pigliaru ha incontrato il Rappresentante permanente dell’Italia presso l’Unione Europea, l'ambasciatore Stefano Sannino. Si è trattato di una prima riunione, in cui il presidente Pigliaru ha presentato alcune tra le esigenze prioritarie della Sardegna da portare avanti, attraverso la rappresentanza italiana, in ambito europeo.

Al primo posto, tra gli argomenti trattati, il tema degli aiuti di Stato. "La Sardegna ha una condizione di insularità che va considerata sotto diversi punti", ha sottolineato Francesco Pigliaru, facendo presente che "la discontinuità territoriale condiziona negativamente le possibilità di sviluppo in maniera maggiore di quanto attualmente riconosciuto dall'Unione Europea. Sappiamo come nel campo del turismo sia più difficile che altrove creare condizioni per allungare la stagione turistica e sono ben conosciuti gli svantaggi infrastrutturali che subiamo ogni giorno nel settore dell'energia."

Una specificità chiaramente colta dall'Ambasciatore Sannino, che l'ha definita "una valenza di cui è necessario tenere conto", avviando un percorso di approfondimento tecnico e sottolineando che è in corso, insieme alla commissione competente, un importante lavoro di chiarificazione nell'applicazione delle norme. All'incontro ha partecipato anche il vicepresidente Raffaele Paci.

Leggi anche la notizia del 4 ottobre 2014 "Ue: lunedì e martedì Pigliaru a Bruxelles. In agenda il Comitato delle Regioni e incontri istituzionali"