Vai al contenuto della pagina

Logo Regione Sardegna


Edilizia pubblica, dalla Giunta 5 milioni per Sant’Elia e 1 milione e mezzo per le casette in Canadà di Sassari

I palazzoni di Sant'Elia (Cagliari) e le casette in Canadà (Sassari) cambiano faccia, o meglio facciata. Ma non solo. Un intervento di lifting da cinque milioni di euro, sono destinati alla riqualificazione del quartiere Sant’Elia di Cagliari, mentre un milione e mezzo sarà utilizzato per la ristrutturazione delle case popolari di Sassari.
Cantiere edile
Cagliari, 23 dicembre 2014 - I palazzoni di Sant'Elia (Cagliari) e le casette in Canadà (Sassari) cambiano faccia, o meglio facciata. Ma non solo. Un intervento di lifting da cinque milioni di euro, sono destinati alla riqualificazione del quartiere Sant’Elia di Cagliari, mentre un milione e mezzo sarà utilizzato per la ristrutturazione delle case popolari di Sassari. La riqualificazione del più grande quartiere popolare del capoluogo e di quello del nord Sardegna è stato proposto, con delibera dall'assessore dei Lavori pubblici Paolo Maninchedda, e approvato dall'Esecutivo nella seduta di Giunta di oggi.

“Per la riqualificazione di Sant'Elia –ha detto l’assessore Paolo Maninchedda- abbiamo sottoscritto un apposito accordo di programma con Area e il Comune di Cagliari, mentre su Sassari interverremo in maniera urgente con il recupero di alcuni complessi edilizi, tra i quali – ma non solo- le casette in Canadà degli anni '50, specie gli edifici di via Anglona n.1/49 e via Logudoro n.1/45”.