Vai al contenuto della pagina

Logo Regione Sardegna


Prospezione e ricerca idrocarburi: Spano ribadisce a Roma la competenza regionale sulle valutazioni ambientali

L'Assessore della difesa dell'ambiente Donatella Spano ha preso parte ai lavori della Commissione Ambiente ed Energia della Conferenza delle Regioni, riunita ieri a Roma, e ha ricordato l’impegnativa battaglia che la Regione Sardegna porta avanti, insieme alle altre Regioni, al fine di impedire che le procedure autorizzative sulla valutazione degli impatti ambientali vengano sottratte alla potestà delle regioni.
Assessorato ambiente x intervista assessore - Eurallumina
CAGLIARI, 30 LUGLIO 2015 - Attività di prospezione e ricerca di idrocarburi e sicurezza delle operazioni in mare. Queste le materie all’ordine del giorno alla Commissione Ambiente ed Energia della Conferenza delle Regioni riunita ieri a Roma. L'Assessore della difesa dell'ambiente Donatella Spano, che ha preso parte ai lavori, è intervenuta per ricordare l’impegnativa battaglia che la Regione Sardegna porta avanti insieme alle altre Regioni, fin dallo scorso anno, tesa ad impedire che le procedure autorizzative sulla valutazione degli impatti ambientali vengano sottratte alla potestà delle regioni. "Nella legge di conversione del decreto Sblocca Italia siamo riusciti, con enorme sforzo, a far introdurre una norma di salvaguardia in favore delle regioni a Statuto speciale affinché resti in capo alla Regione il potere di effettuare le valutazioni di impatto ambientale. L'applicazione della normativa sul tema resta infatti subordinata alle disposizioni del nostro Statuto speciale e alle relative leggi di attuazione", sottolinea l'Assessore Spano.

È stata inoltre condivisa la richiesta al Governo di integrare gli organismi territoriali del Comitato per la sicurezza in mare con la presenza di un rappresentante per regione. "Dobbiamo tenere alta la guardia su tutti i provvedimenti collegati alla materia delle prospezioni e ricerche degli idrocarburi, per garantire piena trasparenza e massima sicurezza per le persone e per l'ambiente" ha dichiarato la Spano.

Altro importante argomento è stato quello sulla condivisione del documento presentato dall'Assessore Spano lo scorso 22 giugno in occasione della riunione degli Stati Generali su clima e dissesto idrogeologico, in qualità di rappresentante della Conferenza delle Regioni e coordinatrice del Tavolo. La Commissione Ambiente ed Energia ha preso l'impegno di portare il tale contributo all'approvazione della Conferenza delle Regioni. È stato inoltre deciso che il Tavolo interregionale, coordinato dall'assessore Spano, rappresenterà le regioni nell'Osservatorio nazionale di prossima istituzione presso il Ministero dell'Ambiente nell’ambito della strategia di adattamento ai cambiamenti del clima e agli impatti sul territorio.