Vai al contenuto della pagina

Logo Regione Sardegna


Trasporti, Conferenza Regioni: recuperati 20 milioni di euro per acquisto autobus

Salvi i circa venti milioni della quota spettante alla Sardegna per l’acquisto di autobus. Gli stanziamenti per il rinnovo dei parchi automobilistici regionali destinati ai servizi di trasporto pubblico locale erano stati decurtati, per contribuire al risanamento della finanza pubblica, indifferentemente alle Regioni a Statuto speciale e a quelle a Statuto ordinario.
Autobus
CAGLIARI, 30 LUGLIO 2015 - Salvi i circa venti milioni della quota spettante alla Sardegna per l’acquisto di autobus. “Stamattina, in Conferenza delle Regioni, al termine di una decisa e ferma battaglia condotta per mesi dalla Sardegna insieme a Friuli Venezia Giulia, Sicilia e Valle d’Aosta, è stata ristabilita la correttezza della ripartizione di queste risorse statali”, spiega l’assessore dei Trasporti Massimo Deiana. “Stiamo raccogliendo i risultati del lavoro portato avanti dal presidente Francesco Pigliaru, in qualità di Coordinatore delle Regioni a Statuto speciale, e dall’Assessorato dei Trasporti – continua Deiana – e oggi siamo riusciti a recuperare i fondi che ci spettavano”.
Gli stanziamenti per il rinnovo dei parchi automobilistici regionali destinati ai servizi di trasporto pubblico locale erano stati decurtati, per contribuire al risanamento della finanza pubblica, indifferentemente alle Regioni a Statuto speciale e a quelle a Statuto ordinario. “Si trattava di un taglio di 365 milioni su un totale di 625 – spiega il titolare dei Trasporti – che però non poteva essere sottratto anche alle Regioni a Statuto speciale che avevano già contribuito al risanamento in modalità differenti”. In base al principio oggi stabilito, il Ministero dei Trasporti compilerà a settembre la nuova tabella definitiva per le riassegnazioni delle risorse.