Vai al contenuto della pagina

Logo Regione Sardegna


Comitato faunistico, modifiche al calendario venatorio

In attesa del provvedimento per l'eradicazione della Peste suina in Sardegna che entrerà in vigore il 1° dicembre, la caccia al cinghiale viene consentita anche con il sistema della battuta. Inoltre la caccia alla cornacchia grigia è consentita "alla posta" e senza l'uso del cane anche nelle giornate del 4 e 7 febbraio 2016.
Cinghiali
CAGLIARI, 27 OTTOBRE 2015 - Il calendario venatorio è stato modificato, questa mattina, durante la riunione, nella sede dell'Assessorato della Difesa dell'Ambiente, del Comitato faunistico della Sardegna.

Le modifiche. In attesa del provvedimento per l'eradicazione della Peste suina in Sardegna che entrerà in vigore il 1° dicembre, la caccia al cinghiale viene consentita anche con il sistema della battuta. Inoltre la caccia alla cornacchia grigia è consentita "alla posta" e senza l'uso del cane anche nelle giornate del 4 e 7 febbraio 2016.

Caccia al giovedì. Su proposta del rappresentante della Cia - Confederazione italiana agricoltori, è stato chiesto al Comitato un nuovo incontro per inserire all'ordine del giorno l'autorizzazione della caccia al cinghiale anche di giovedì. La richiesta è stata formulata per la difficile situazione in cui vertono gli agricoltori sardi preoccupati per i gravi danni causati dalla specie ed è stata approvata dai due terzi del Comitato faunistico con il voto favorevole delle associazioni ambientaliste, delle associazioni che rappresentano gli agricoltori, di tutte le associazioni venatorie e delle Province di Cagliari, Sassari, Oristano e Carbonia-Iglesias.