Vai al contenuto della pagina

Logo Regione Sardegna


Intesa Regione-comuneTeulada per adeguamento Puc a Piano paesaggistico

L’Assessorato regionale si impegnerà a supportare il Comune di Teulada nella costruzione del database delle informazioni territoriali, nella redazione delle parti cartografiche utili per gli strumenti urbanistici comunali, nell'implementazione del database web dei beni dell’assetto storico culturale e nello sviluppo dell’analisi paesaggistica finalizzata alla definizione dei perimetri e delle discipline di tutela. E proprio nei giorni scorsi sono stati resi disponibili i contributi destinati ai Comuni sardi per la redazione degli strumenti urbanistici.
Teulada
CAGLIARI, 23 NOVEMBRE 2015 - L’assessore regionale degli Enti locali, Cristiano Erriu, e il sindaco di Teulada, Daniele Serra, hanno firmato il protocollo d’intesa tra la Regione e il Comune per l’adeguamento del Piano urbanistico comunale (PUC) al Piano paesaggistico regionale (PPR) e al Piano di assetto idrogeologico. L’intesa, come è già accaduto in analoghe occasioni con i Comuni di Aglientu, Alghero, Arzachena, Budoni, Cagliari, Iglesias, Olbia, Oristano, Quartu Sant'Elena, Sassari e Sinnai, prevede il supporto della Regione attraverso processi e metodologie condivisi durante tutto il percorso di pianificazione, sino all’adozione definitiva del PUC. L’Assessorato regionale si impegnerà a supportare il Comune di Teulada nella costruzione del database delle informazioni territoriali, nella redazione delle parti cartografiche utili per gli strumenti urbanistici comunali, nell'implementazione del database web dei beni dell’assetto storico culturale e nello sviluppo dell’analisi paesaggistica finalizzata alla definizione dei perimetri e delle discipline di tutela. E proprio nei giorni scorsi sono stati resi disponibili i contributi destinati ai Comuni sardi per la redazione degli strumenti urbanistici.

"Prosegue l’attività del nostro Assessorato per velocizzare le procedure che portano all’approvazione dei PUC in tutta l’Isola. Un percorso virtuoso che deve servire di supporto alle amministrazioni comunali, soprattutto per quelle che presentano particolari criticità e problematiche legate all’assetto del territorio o alle specificità urbanistiche", sottolinea l’assessore Erriu.

"Abbiamo colto il senso e l’importanza dell’accordo con l’Assessorato regionale - spiega il sindaco Serra - . Il nostro è un territorio molto vasto e complesso, che presenta una rilevante fascia costiera e ampie zone montuose che necessitano di un’adeguata programmazione. Con questo accordo si traccia un percorso virtuoso. È un provvedimento che parte davvero dal basso perché il PUC è forse l’ultimo strumento di governo del territorio che è rimasto agli amministratori, dunque è fondamentale la partecipazione delle comunità e degli attori locali che andranno adeguatamente coinvolti. La condivisione è anche un modo per accelerare i tempi e arrivare rapidamente al risultato finale senza sorprese".