Vai al contenuto della pagina

Logo Regione Sardegna


Enti locali, Erriu a Ossi per spiegare ai sindaci il percorso di riordino

“Ci troviamo in una fase nella quale dobbiamo governare il processo di riordino delle autonomie locali. La legge ci impone di mantenere un rapporto di coerenza tra la perimetrazione delle Unioni di Comuni e gli ambiti ottimali dell’organizzazione e gestione dei servizi pubblici essenziali, a partire dai PLUS (servizi socioassistenziali ed educativi), i quali dovranno essere riorganizzati tenendo conto delle Unioni istituite.
ossi
Cagliari, 11 aprile 2016 - “Ci troviamo in una fase nella quale dobbiamo governare il processo di riordino delle autonomie locali. La legge ci impone di mantenere un rapporto di coerenza tra la perimetrazione delle Unioni di Comuni e gli ambiti ottimali dell’organizzazione e gestione dei servizi pubblici essenziali, a partire dai PLUS (servizi socioassistenziali ed educativi), i quali dovranno essere riorganizzati tenendo conto delle Unioni istituite. Inoltre, dobbiamo creare una coerenza tra le stesse Unioni e i GAL: questi ultimi dovranno essere composti dalla somma di più Unioni, non potranno essere asimmetrici”. Lo ha detto l’assessore degli Enti locali Cristiano Erriu nel corso di un incontro con i sindaci dell’Unione di Comuni del Coros, che si è tenuto a Ossi.

Prima di rispondere alle tante domande dei sindaci del territorio, il componente dell’esecutivo Pigliaru ha poi precisato che “ancora non sappiamo quanti enti di area vasta avremo nel prossimo futuro, e perciò al momento non possiamo conoscere la loro perimetrazione”.