Vai al contenuto della pagina

Logo Regione Sardegna


Turismo, a Cabras convegno nazionale albergo diffuso

Sarà un'occasione di dialogo tra operatori e istituzioni per mettere a frutto esperienze attuali e prospettive future, definire il quadro normativo, presentare in modo unitario le strutture della Sardegna e comparare le diverse esperienze in ambito internazionale.
turismo-alberghi
CAGLIARI, 21 GIUGNO 2016 - Una formula ricettiva innovativa e sostenibile, modello vincente in Sardegna e da esportare in tutta Italia. È questa la proposta del convegno nazionale degli operatori dell'albergo diffuso che si svolgerà venerdì 24, a partire dalle 9.30, al Centro polivalente di Cabras. L'appuntamento è patrocinato dall’assessorato del Turismo, Artigianato e Commercio e dal Comune di Oristano, organizzato da Patto territoriale (Pto) e Provincia di Oristano, in collaborazione con l’associazione nazionale Alberghi Diffusi.
Confronto tra operatori. Sarà un'occasione di dialogo tra operatori e istituzioni per mettere a frutto esperienze attuali e prospettive future, definire il quadro normativo, presentare in modo unitario le strutture della Sardegna e comparare le diverse esperienze in ambito internazionale. A partire dall’importante esperienza isolana, l’obiettivo finale è creare un sistema, portare avanti una strategia e un’immagine comune che ponga le basi per una rete nazionale delle realtà imprenditoriali. Il primo passo sarà la costituzione di un comitato di coordinemento per formare e informare gli operatori e realizzare iniziative promozionali.
Modello da esportare. "L’albergo diffuso - dice l’assessore Francesco Morandi - permette una vacanza emozionale in dimore padronali, edifici di pregio carichi di storia e di fascino, a contatto con territorio, cultura e tradizioni. Consente di rivivere l’atmosfera unica e autentica dei borghi sardi, una delle dimensioni più affascinanti del prodotto Sardegna basato sulla qualità della vita. In più l’isola ha fatto da apripista in questa tipologia di ricettività, rivelatasi, specie nell’Oristanese, formula vincente per l’offerta e la fruizione del territorio”, prosegue Morandi. “Il nostro può diventare un modello per tutte le regioni anche grazie all’unione degli operatori specializzati in una rete nazionale - conclude l’assessore - obiettivo verso cui tende l’istituzione del comitato".

Gli interventi al convegno. All'esponente della Giunta Pigliaru, al consigliere per il turismo sostenibile del Mibact Ottavia Ricci e al capo dipartimento delle Politiche di Coesione della Presidenza del Consiglio dei ministri, Vincenzo Donato, saranno affidate le valutazioni conclusive del convegno. Apriranno i lavori il presidente dell'associazione nazionale Alberghi Diffusi Giancarlo Dall’Ara, l’assessore del Turismo del Comune di Cabras, Alessandro Murana, il liquidatore del Patto Territoriale Oristano, Remigio Sequi, e il presidente Fiavet Sardegna Gian Mario Pileri. Prospettive nazionali e internazionali saranno proposte dagli interventi di Gennaro Pisacane, presidente degli albergatori di Amalfi, e di Megumi Nakahashi, che parlerà di albergo diffuso visto dal Giappone.