Vai al contenuto della pagina

Logo Regione Sardegna


Energia, Piras a La Maddalena: l'isola diventi laboratorio per la mobilità sostenibile

"Aspettiamo le proposte del Comune e confermiamo il sostegno della Giunta e dell'assessorato dell'Industria per avviare concretamente i progetti". Lo ha detto l'assessore Piras in un incontro con il sindaco di La Maddalena, Luca Montella, il quale ha condiviso l'iniziativa esprimendo soddisfazione per la cortesia istituzionale riservata con la visita in Municipio.
La Maddalena porto panorama
LA MADDALENA, 17 OTTOBRE 2016 - "La Maddalena ha tutte le caratteristiche per diventare un modello virtuoso nel settore energetico in Sardegna. Ci sono risorse importanti sulla mobilità sostenibile e sull’efficientamento, in parte già programmate, adesso è il momento di entrare nella fase progettuale. Aspettiamo le proposte del Comune e confermiamo il sostegno della Giunta e dell’assessorato dell’Industria per avviare concretamente i progetti ”.Lo ha detto l’assessore Maria Grazia Piras in un incontro con il sindaco di La Maddalena, Luca Montella, il quale ha condiviso l’iniziativa esprimendo soddisfazione per la cortesia istituzionale riservata con la visita in Municipio.

L’incontro, promosso dal capogruppo dell’Upc in Consiglio Regionale, Pierfranco Zanchetta, va nella direzione più volte condivisa dalla Giunta Pigliaru per dare gambe alle iniziative legate allo sviluppo de La Maddalena e dell’arcipelago maddalenino."L'isola può diventare in tempi rapidissimi un vero e proprio laboratorio e qui si possono sperimentare alcune delle azioni più incisive previste dal Piano Energetico Regionale che, com'è noto, prevede interventi nel campo dell’efficientamento degli edifici pubblici e privati, delle smart grid e micro grid, e della mobilità elettrica. Le risorse a livello regionale - ha detto ancora l’assessore Piras - sono ingenti. Complessivamente abbiamo destinato 50 milioni di euro, ai quali si aggiungono ulteriori 35 milioni inseriti nel Patto per la Sardegna siglato col Governo, per le reti intelligenti e l’efficientamento. Altri 20 milioni, di cui 15 provenienti dal Patto, sono invece riservati alla mobilità elettrica. Ai Comuni interessati spetta ora il compito di presentare progetti che siano immediatamente operativi”.

In mattinata, l’assessore Piras, ha incontrato anche il sindaco di Palau, Francesco Pala, col quale sono stati discussi i temi legati allo sviluppo dell’area riservata ai Piani di Insediamento Produttivo. L’argomento sarà oggetto di ulteriori incontri che si terranno nelle prossime settimane.