Vai al contenuto della pagina

Logo Regione Sardegna


Trasporti, collegamento Cagliari- Carcere Uta non sarà soppresso

"E’ in corso una razionalizzazione dei collegamenti di trasposto pubblico locale tra la città e la zona industriale - dice l’assessore Massimo Deiana - tenuto conto che è stato registrato un sovradimensionamento dell’offerta rispetto alla domanda reale e quindi un conseguente spreco di risorse"
 Autobus Ctm
CAGLIARI, 27 DICEMBRE 2016 - Il collegamento tra Cagliari, la zona industriale di Macchiareddu e il carcere di Uta non sarà soppresso in nessun caso. Lo fa sapere l’assessorato dei Trasporti precisando che al momento sarà anche prorogato sino a marzo il servizio pubblico attualmente gestito dal Ctm.

"E’ in corso una razionalizzazione dei collegamenti di trasposto pubblico locale tra la città e la zona industriale - dice l’assessore Massimo Deiana - tenuto conto che è stato registrato un sovradimensionamento dell’offerta rispetto alla domanda reale e quindi un conseguente spreco di risorse".

"Tuttavia - continua l’assessore - la tratta con la struttura penale non sarà assolutamente soppressa, né ora né in futuro, a prescindere dall’operatore che la gestirà". La rimodulazione dei servizi, oltre a tenere conto di un corretto investimento delle risorse pubbliche, garantirà l’applicazione di tariffe omogenee e naturalmente risponderà alle esigenze dei familiari dei reclusi e dei detenuti beneficiari di permessi.