Vai al contenuto della pagina

Logo Regione Sardegna


Legge edilizia, Erriu: la semplificazione avvantaggia cittadini, Comuni e professionisti

"Oggi si va verso una generale semplificazione a vantaggio innanzi tutto dei cittadini, ai quali in molte circostanze basterà una semplice comunicazione scritta inviata al Comune di riferimento". Così ha detto l'assessore Erriu.
CAGLIARI, 29 GIUGNO 2017 - "Le norme che governano l'edilizia da oggi sono più chiare e anche più semplici, innovative e partecipate. Un provvedimento assai atteso da una platea molto vasta e varia: cittadini, professionisti, enti locali e imprese. Alcune norme prima generavano incertezze di interpretazione, facilità di ricorsi, rinvii, contenziosi. Oggi si va verso una generale semplificazione a vantaggio innanzi tutto dei cittadini, ai quali in molte circostanze basterà una semplice comunicazione scritta inviata al Comune di riferimento". Così l’assessore dell'Urbanistica Cristiano Erriu nella conferenza stampa sulla legge contenente le "Disposizioni urgenti in materia urbanistica ed edilizia", approvata martedì scorso in Consiglio regionale.
"L'hanno definita "leggina" - ha sottolineato Erriu - ma ha tutto il rango di legge di grande rilievo: guarda ai dettagli ma è propedeutica per la legge di Governo del territorio che nei prossimi giorni arriverà alla competente Commissione consiliare. Di fatto diamo risposta alle diverse centinaia di quesiti posti dagli uffici tecnici comunali, oltre a quelli formulati durante gli incontri con gli operatori di settore. E proprio su richiesta di quest'ultimi, attribuendo agli stessi operatori maggiori responsabilità in molte circostanze, si ridurrà il carico di lavoro degli uffici tecnici, riducendo drasticamente i tempi burocratici. La legge affronta e risolve, inoltre, una serie di problematiche in materia prevalentemente edilizia solo apparentemente di dettaglio ma che fin qui hanno costituito un notevole aggravio per i cittadini e un disincentivo alle attività virtuose del settore. Merita sottolineare che pur costituita da più di trenta articoli, la legge è stata approvata in un solo giorno, a riprova della possibilità di dare risposte rapide e concrete attraverso un approccio pragmatico e costruttivo".