Vai al contenuto della pagina

Logo Regione Sardegna


Danni da calamità naturali, finanziati primi 12 interventi. Balzarini: accogliere più richieste possibile

Alluvioni, frane, mareggiate: sono dodici le istanze per opere di prevenzione e ripristino dei danni provocati dalle calamità naturali che potranno essere accolte e finanziate con le risorse a disposizione per il 2017, pari a 1.903.000 euro. Lo ha stabilito la Giunta su proposta dell’assessore dei Lavori Pubblici Edoardo Balzarini.
Alluvione in sardegna
Cagliari, 7 luglio 2017 - Alluvioni, frane, mareggiate: sono dodici le istanze per opere di prevenzione e ripristino dei danni provocati dalle calamità naturali che potranno essere accolte e finanziate con le risorse a disposizione per il 2017, pari a 1.903.000 euro. Lo ha stabilito la Giunta su proposta dell’assessore dei Lavori Pubblici Edoardo Balzarini. La graduatoria è stata stilata sulla base delle richieste degli enti locali pervenute in ordine cronologico: le domande idonee ma al momento non finanziate saranno prese in considerazione a seguito della rimodulazione di ulteriori risorse. “Per dare risposta al maggior numero di criticità – dice l’assessore Balzarini – è stato preso in considerazione un solo intervento per soggetto richiedente, nei limiti di un importo massimo di 250 mila euro per realizzare almeno un primo lotto funzionale. La disponibilità attuale non è sufficiente a coprire l’alto numero di richieste, ma lavoriamo per trovare altre risorse”. Gli interventi ammessi al finanziamento sono stati proposti dai Comuni di Samugheo, La Maddalena, Lula, San Vero Milis, Norbello, Aritzo, Bosa, Lodè, Sindia, Fonni, Domus De Maria e dalla Provincia del Sud Sardegna.

In allegato la tabella con l’elenco degli interventi finanziati.