Vai al contenuto della pagina

Logo Regione Sardegna


Mont'e Prama. Domani firma dell'accordo Regione - Ministero - Comune Cabras. Pigliaru: "Passo importante. Le istituzioni insieme per promuovere un intero territorio”

L'intesa tra Regione, Ministero e Comune è centrata sulla valorizzazione delle sculture e del sito archeologico di Mont'e Prama, ma si estende ad altri luoghi della cultura compresi nel territorio del Sinis, a partire dall’area archeologica di Tharros.
Sito archeologico di Mont'e Prama
CAGLIARI, 18 LUGLIO 2017 - "Avevamo detto che avremmo trovato e investito risorse ed energie per il nostro patrimonio archeologico e lo abbiamo fatto: la firma di domani avvia e struttura un processo di protezione e conoscenza del tutto nuovo". Così il presidente della Regione Francesco Pigliaru commenta l'accordo a tre, con il ministro dei Beni culturali e Turismo Dario Franceschini e il sindaco di Cabras Cristiano Carrus, che sarà sottoscritto domani alle 10.30 nella sala giunta del Comune di Cabras. L'intesa tra Regione, Ministero e Comune è centrata sulla valorizzazione delle sculture e del sito archeologico di Mont'e Prama, ma si estende ad altri luoghi della cultura compresi nel territorio del Sinis, a partire dall’area archeologica di Tharros. L'obiettivo è gestire e promuovere un itinerario tematico omogeneo con un’unica regia e lo strumento giuridico sarà una fondazione: riunirà le tre componenti istituzionali e dovrà elaborare, sviluppare e attuare il piano strategico di valorizzazione, comprendendo anche l’elemento paesaggistico. Il documento è un passaggio essenziale di un percorso lungo e complesso: è di ottobre 2014, infatti, l’Accordo di programma quadro con la destinazione di 2 milioni di euro per la valorizzazione di Mont’e Prama, con progetti che vanno avanti con il coordinamento una cabina di regia alla quale partecipano tutte le amministrazioni coinvolte. Va nella stessa direzione l’inserimento del Museo di Cabras tra i grandi progetti del Piano strategico nazionale, con un finanziamento statale da 3 milioni di euro.

"La collaborazione istituzionale su questo fronte è consolidata ma ora facciamo un passo più importante", sottolinea il presidente Pigliaru. "Non solo condivideremo la strategia su Mont’e Prama, ma porteremo avanti insieme la creazione di un percorso unitario di valorizzazione e fruizione di un intero territorio archeologico, superando la frammentazione e parlando con una voce sola."
Saranno presenti alla firma gli assessori della Cultura Giuseppe Dessena e del Turismo Barbara Argiolas. A seguire, è prevista la visita al Museo.