Vai al contenuto della pagina

Logo Regione Sardegna


Piccoli ospedali, Arru incontra sindaci di Tempio, Muravera e Bosa

"In Commissione Sanità si è già raggiunto un importante accordo per le strutture dei centri più piccoli" ha detto Arru. Per quanto riguarda Tempio, il sindaco Biancareddu ha chiesto il riconoscimento della complementarietà dell'ospedale "Paolo Dettori" con il "Giovanni Paolo II" di Olbia e sollecitato il mantenimento delle specialità presenti.
Ospedale
CAGLIARI, 1 AGOSTO 2017 - Terza giornata di incontri con gli amministratori comunali per l'assessore della Sanità, Luigi Arru, sulla riforma della Rete ospedaliera.
Ieri, a Oristano, sempre affiancato dal presidente dell'Anci, Emiliano Deiana, l'esponente della Giunta regionale ha incontrato Marco Falchi, Luigi Mastino e Andrea Biancareddu, sindaci di Muravera, Bosa e Tempio.
L'assessore ha illustrato la proposta di riorganizzazione che riguarda i piccoli ospedali e che si vuole mettere al riparo rispetto alla programmazione nazionale: "In Commissione Sanità si è già raggiunto un importante accordo per le strutture dei centri più piccoli" ha detto Arru.
Per quanto riguarda Tempio, il sindaco Biancareddu ha chiesto il riconoscimento della complementarietà dell'ospedale "Paolo Dettori" con il "Giovanni Paolo II" di Olbia e sollecitato il mantenimento delle specialità presenti. L'assessore ha preso l'impegno di portare la richiesta del Comune di Tempio all'attenzione della Commissione Salute del Consiglio regionale.