Vai al contenuto della pagina

Logo Regione Sardegna


Ddl governo del territorio, incontro a Carbonia. Erriu: legge equilibrata che coniuga tutela dell'ambiente e sviluppo

Oltre all'assessore Erriu sono intervenuti parlamentari e consiglieri regionali del territorio, sindaci, rappresentanti del sindacato e del mondo delle imprese. Erriu ha fatto riferimento alla situazione del Sulcis-Iglesiente in cui si registra una forte carenza di posti letto nelle strutture ricettive e dell'accoglienza turistica.
CARBONIA, 5 SETTEMBRE 2017 - "Una legge equilibrata che coniuga la tutela e la salvaguardia del paesaggio e dell'ambiente con lo sviluppo sostenibile. È la nostra legge sul governo del territorio che è comunque ancora un testo aperto alla discussione e al confronto nell'iter di approvazione in Consiglio regionale". Lo ha detto l’assessore dell’Urbanistica Cristiano Erriu, nel corso dell'incontro-dibattito che si è svolto a Carbonia, nel Salone dell’Oratorio di San Ponziano, sul disegno di legge Governo del territorio e sulle opportunità di sviluppo che possono scaturire per il Sulcis-Iglesiente.

Oltre all'esponente della Giunta Pigliaru sono intervenuti parlamentari e consiglieri regionali del territorio, sindaci, rappresentanti del sindacato e del mondo delle imprese. Erriu ha fatto riferimento alla situazione del Sulcis-Iglesiente in cui si registra una forte carenza di posti letto nelle strutture ricettive e dell’accoglienza turistica: “Appena 2.400 posti letto, un terzo della disponibilità totale nel comune di Villasimius. In questo modo, in un territorio colpito da una grave crisi economica e sociale, è difficile impostare una seria politica di crescita turistica che è il fondamento di ogni azione di rilancio. Occorre creare le condizioni per un’inversione di rotta attraverso l’adeguamento delle strutture e il conseguente innalzamento della qualità dei servizi".

Nel corso dell’incontro, seguito da un folto pubblico, sono stati affrontati gli aspetti della legge su cui in queste settimane si è concentrato il dibattito pubblico e politico: le norme che riguardano la riqualificazione degli alberghi, i grandi progetti ecosostenibili e gli investimenti con finalità turistico-ricettive. “La tutela del territorio resta la nostra priorità - ha ribadito Erriu - ma dobbiamo tenere conto, nel quadro di un processo di crescita che sia rispettoso dei nostri valori paesaggistici e ambientali, delle nuove politiche di sviluppo legate all’accoglienza dei turisti".

L’assessore ha poi ricordato che “il disegno di legge, nelle prossime settimane all’esame del Consiglio regionale, porta alla riduzione del consumo di suolo e a una semplificazione dei procedimenti amministrativi e autorizzativi per garantire certezza giuridica e agevolare l’iniziativa imprenditoriale privata. Spero - ha concluso - ci siano altri momenti di proficuo confronto come quello che si è sviluppato a Carbonia".