Vai al contenuto della pagina

Logo Regione Sardegna


Conferenza permanente, parere positivo su ripartizione 30 milioni di spazi finanziari della Regione per 125 Comuni

"È una boccata d'ossigeno per gli enti locali in evidente difficoltà di bilancio", sottolinea l'assessore degli Enti locali Erriu. "Soprattutto i Comuni più piccoli avranno la possibilità di far partire i progetti cantierabili, che daranno risposte non soltanto in termini di occupazione ma anche di servizi alle comunità".
Codrongianus
CAGLIARI, 25 SETTEMBRE 2017 - La Conferenza permanente Regione-Enti locali questa mattina ha espresso parere positivo sulla ripartizione dei 30 milioni di spazi finanziari che la Regione ha messo a disposizione dei Comuni. Sono state accolte tutte le 81 richieste presentate dai Comuni sotto i mille abitanti e anche le ulteriori 44 dei Comuni sopra i mille abitanti.
"È una boccata d'ossigeno per gli enti locali in evidente difficoltà di bilancio", sottolinea l'assessore degli Enti locali Cristiano Erriu. "Soprattutto i Comuni più piccoli avranno la possibilità di far partire i progetti cantierabili, che daranno risposte non soltanto in termini di occupazione ma anche di servizi alle comunità".
"Con questo provvedimento - precisa l’assessore della programmazione Raffaele Paci - centriamo due obiettivi importanti: abbattiamo il debito pubblico regionale e cediamo 30 milioni di spazi finanziari agli enti locali, che potranno finalmente riuscire a fare investimenti con gli avanzi di amministrazione. Siamo riusciti a recuperare questa somma grazie a un impegno quotidiano e complicato di attento, costante e serrato confronto con lo Stato che ci ha consentito di chiudere una serie di vertenze e di rivendicare ogni singola quota ci spettasse".