Vai al contenuto della pagina

Logo Regione Sardegna


Alla festa del Cinema di Roma ritorna il cinema Made in Sardegna

Alla Festa del Cinema di Roma si parlerà di Sardegna in modo originalissimo. Uno sguardo sul futuro sostenibile dell'isola e sulle nuove generazioni invece arriva dalla sezione Alice nella Città - Panorama Italia con "STROLLICA, il corto di animazione diretto da Peter Marcias e prodotto da Capetown per la Fondazione Sardegna Film Commission nel progetto Heroes 20.20.20.
CAGLIARI, 11 OTTOBRE 2017 - Grazie al sostegno della Fondazione Sardegna Film Commission della Regione Autonoma della Sardegna, alla Festa del Cinema di Roma si parlerà di Sardegna in modo originalissimo.

Nella sezione Riflessi protagonista è la gloriosa e controversa trasposizione cinematografica di PADRE PADRONE diretta dai fratelli Paolo e Vittorio Taviani, con il delicatissimo documentario di Sergio Naitza "DALLA QUERCIA ALLA PALMA - I 40 ANNI DI PADRE PADRONE", prodotto da Karel, dedicato agli attori sardi che nel 1977 furono protagonisti del film tratto dall'omonimo romanzo di Gavino Ledda, che vinse la Palma d’oro a Cannes. Quarant'anni dopo, memorie e aneddoti sul film riemergono nel documentario di Naitza con la testimonianza dei registi e dei protagonisti Omero Antonutti e Saverio Marconi che tornano in Sardegna, ritrovano i luoghi del set e le comparse sarde che regalano inediti ricordi. A far da collante a queste voci - tra cui Nanni Moretti - lo scrittore Gavino Ledda, autore del libro al quale si ispirarono i Taviani.

Uno sguardo sul futuro sostenibile dell'isola e sulle nuove generazioni invece arriva dalla sezione Alice nella Città – Panorama Italia con "STROLLICA, il corto di animazione diretto da Peter Marcias e prodotto da Capetown per la Fondazione Sardegna Film Commission nel progetto Heroes 20.20.20. Con le inconfondibili animazioni di Riccardo Atzeni, già coinvolto nel precedente cortometraggio animato diretto da Peter Marcias “Il mio cane si chiama vento”, “Strollica” racconta la storia di una bambina che scopre una colossale pala eolica è stata innalzata vicino alla sua spiaggia preferita: farà di tutto per scoprire se l'enorme pala è amica o ostile. Le musiche sono di Chiara Effe.