Vai al contenuto della pagina

Logo Regione Sardegna


Sanità, ripartono interventi nel blocco operatorio di Isili. Arru "mantenuto impegno con territorio, sale nuove e a norma"

"Abbiamo rispettato l'impegno assunto un anno fa con il territorio - commenta l’assessore Luigi Arru - e, secondo i principi che hanno ispirato la riforma della Rete e la riorganizzazione dell'offerta sanitaria ospedaliera, restituito a pazienti, medici e infermieri un blocco operatorio nuovo, moderno e sicuro, a fronte di sale vecchie e non a norma".
Sanità ospedali chirurghi sala operatoria
CAGLIARI, 26 OTTOBRE 2017 - Ripartono gli interventi chirurgici al San Giuseppe di Isili. Si sono, infatti, conclusi i lavori di messa a norma delle sale operatorie, finanziati dall’assessorato della Sanità con oltre 700 mila euro. "Abbiamo rispettato l’impegno assunto un anno fa con il territorio - commenta l’assessore Luigi Arru - e, secondo i principi che hanno ispirato la riforma della Rete e la riorganizzazione dell’offerta sanitaria ospedaliera, restituito a pazienti, medici e infermieri un blocco operatorio nuovo, moderno e sicuro, a fronte di sale vecchie e non a norma".

"Nella Assl di Cagliari stiamo lavorando alla riorganizzazione della rete chirurgica aziendale - afferma il direttore generale dell’Ats, Fulvio Moirano - con l’obiettivo di offrire ai cittadini un servizio appropriato e di qualità. In quest’ottica, ciascun presidio ospedaliero avrà un ruolo definito all’interno della rete, per garantire prestazioni chirurgiche di alta qualità anche agli abitanti dei territori periferici e contribuire così all’abbattimento delle liste di attesa”.

Il direttore della Assl di Cagliari, Paolo Tecleme, assicura che "saranno effettuate tre sedute settimanali di chirurgia programmata, per interventi di media e piccola chirurgia. In ogni seduta potranno essere eseguiti 7-8 interventi, in particolar modo di flebologia, proctologia (emorroidi, ragadi, ecc.), interventi di ernia inguinale e trattamento chirurgico delle patologie cutanee, per un totale di oltre 20 interventi a settimana".

Gli interventi potranno essere programmati tramite il CUP regionale, chiamando ai numeri 1533 e 070474747, a cui i pazienti potranno fare riferimento per una prima visita ambulatoriale al presidio ospedaliero di Isili e successivamente programmare l’intervento con tempi di attesa brevissimi.