Vai al contenuto della pagina

Logo Regione Sardegna


Climathon, Spano: Regione protagonista nella sfida per le soluzioni sul clima con Cagliari e Sassari impegnate nella maratona mondiale

L'Assessorato regionale ha svolto l’attività di coordinamento e di raccordo con l’organizzatore Climate-KIC, con il quale aveva sottoscritto un protocollo lo scorso giugno, e ha fornito il supporto tecnico e finanziario alle due Amministrazioni comunali.
Cagliari, 27 ottobre 2017 - "In occasione dell'iniziativa internazionale Climathon auguro che possano essere trovate le migliori soluzioni alle sfide al cambiamento climatico. La Sardegna ha aderito con entusiasmo e orgoglio alla maratona planetaria e ringrazio i Comuni di Cagliari e Sassari per aver contribuito alla riuscita della manifestazione. Oggi le due città sarde partecipano, accanto alle altre 240 nel mondo, alla sfida lanciata dalla Climate-KIC, la più grande organizzazione pubblico-privato europea che punta all'innovazione per contrastare i cambiamenti climatici". È il messaggio di auspicio firmato da Donatella Spano, assessora regionale della Difesa dell'Ambiente e coordinatrice della Commissione Ambiente ed Energia della Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome, oggi all’apertura della maratona di 24 ore che vuole dare rilievo alle azioni climatiche messe in campo nei territori. L'Assessorato regionale ha svolto l’attività di coordinamento e di raccordo con l’organizzatore Climate-KIC, con il quale aveva sottoscritto un protocollo lo scorso giugno, e ha fornito il supporto tecnico e finanziario alle due Amministrazioni comunali.

L’assessora Spano ha ricordato l’azione multilivello svolta sul tema, compresa quella, sotto la sua supervisione, del Tavolo di coordinamento interassessoriale per la strategia regionale al fine di garantire il raccordo tra le diverse politiche territoriali, paesaggistiche, ambientali, sanitarie, produttive e di protezione civile. “La Regione vuole essere protagonista" ha proseguito. "Per questo motivo è in prima linea a livello europeo attraverso la Conferenza delle Regioni, su quello nazionale nella Commissione Ambiente ed Energia e, a livello regionale, con il Tavolo interassessoriale dove sono si uniscono le forze per arrivare alle decisioni più importanti in termini di mitigazione dei cambiamenti climatici. Ed è protagonista con le città di Cagliari e Sassari per trovare le soluzioni locali. Vediamo se da questi esempi possono essere contagiate numerose altre municipalità nell’individuazione di soluzioni che possono favorire l’adattamento al cambiamento climatico”, ha concluso augurando buon lavoro a tutti i partecipanti.

LE SFIDE DI CAGLIARI E SASSARI. Il capoluogo propone il tema dell'acqua, intitolando l'evento "Cagliari, a water city: use and re-use for climate adaptation”. A Sassari il focus è sulle infrastrutture verdi per la resilienza per gli effetti, sempre più evidenti rispetto al passato, dei cambiamenti climatici. Ai due eventi, in corso ora al Teatro Massimo di Cagliari e negli spazi del Settore Sviluppo locale del municipio di Sassari, sono intervenuti sulle strategie di adattamento ai mutamenti climatici anche il dirigente dell’Assessorato della Difesa dell’Ambiente Gianluca Cocco, a Cagliari, e il funzionario Giovanni Satta, a Sassari.

L’INIZIATIVA MONDIALE. “Climathon” si sta svolgendo in nelle principali città del mondo e ciascuna di queste sta lavorando sulla sfida locale individuata per il clima, prima confrontandosi con gli esperti e successivamente in diversi gruppi per l'elaborazione di un'idea e di una breve presentazione. Una giuria di esperti domani premierà la migliore. Il sito dell’iniziativa è https://climathon.climate-kic.org/