Vai al contenuto della pagina

Logo Regione Sardegna


Fiera Internazionale della Sardegna, protocollo preliminare in vista dell’accordo di programma per la riqualificazione del compendio

Questa mattina a Villa Devoto il presidente Francesco Pigliaru, il sindaco di Cagliari Massimo Zedda (in rappresentanza anche della Città metropolitana), il presidente dell’Autorità portuale Massimo Deiana e il presidente della Camera di commercio di Cagliari Maurizio De Pascale hanno sottoscritto il Protocollo d’intesa finalizzato alla stipula dell’Accordo di programma per la riqualificazione del compendio della Fiera Internazionale della Sardegna.
Pigliaru firma protocollo fiera
CAGLIARI, 3 NOVEMBRE 2017 - Questa mattina a Villa Devoto il presidente Francesco Pigliaru, il sindaco di Cagliari Massimo Zedda (in rappresentanza anche della Città metropolitana), il presidente dell’Autorità portuale Massimo Deiana e il presidente della Camera di commercio di Cagliari Maurizio De Pascale hanno sottoscritto il Protocollo d’intesa finalizzato alla stipula dell’Accordo di programma per la riqualificazione del compendio della Fiera Internazionale della Sardegna. Le parti si sono impegnate ad istituire un Tavolo tecnico di indirizzo per la predisposizione del programma volto alla redazione del progetto di riqualificazione del compendio fieristico finalizzato a un utilizzo esteso all'intero arco dell’anno, attraverso una serie di iniziative:

- creazione di un polo espositivo permanente delle eccellenze enogastronomiche, agroalimentari, tecnologiche, artigianali e culturali del territorio regionale, anche con la possibilità di vendita dei prodotti di eccellenza;
- rimodulazione degli spazi espositivi, al coperto e all'aperto, adeguati agli attuali indirizzi fieristici ed attuazione di eventi artistici e ricreativi;
- realizzazione di un polo congressuale capace di ospitare eventi di portata internazionale;
- creazione di spazi destinati all'attività sportiva con integrazione dell’offerta anche attraverso il collegamento agli impianti presenti nelle aree adiacenti;
- progettazione o rifunzionalizzazione di spazi da destinare a uso direzionale;
- supporto logistico alle attività con la realizzazione di una struttura ricettiva e di quanto dovesse rendersi necessario per il conseguimento delle finalità fissate nell'Accordo;
- collegamento pedonale con l’area turistico-portuale antistante per la realizzazione di sinergie tra le attività fieristiche e la nautica da diporto.

TEMPI CERTI. Il programma per la riqualificazione del compendio dovrà essere elaborato dal Tavolo di indirizzo entro 90 giorni dal suo insediamento. Nei successivi 30 giorni dalla presentazione del documento predisposto dal Tavolo, i sottoscrittori dell’Intesa esprimeranno il proprio parere di competenza e gli atti così approvati confluiranno in un apposito e separato Accordo di programma.