Vai al contenuto della pagina

Logo Regione Sardegna


Governo del territorio, Erriu ad Arbus: con il Ddl possibile superare le gravi carenze di servizi turistici nel territorio

“Partecipo con piacere a questo incontro – ha detto Erriu – perché ci permette di spiegare a tutti, e non solo agli addetti ai lavori, quali sono le finalità del disegno di legge che è stato presentato dalla Giunta e che attualmente è all’esame della competente Commissione del Consiglio regionale unitamente ad altre proposte consiliari."
Arbus, 4 novembre 2017 - L’assessore degli Enti locali Cristiano Erriu ieri sera è intervenuto alla sala consiliare di Arbus ad un incontro pubblico promosso dall’Amministrazione comunale, dal titolo ‘La nuova proposta di legge urbanistica regionale’. I lavori, aperti dal sindaco Antonello Ecca, sono stati seguiti con interesse da numerosi cittadini e imprenditori locali.

“Partecipo con piacere a questo incontro – ha detto Erriu – perché ci permette di spiegare a tutti, e non solo agli addetti ai lavori, quali sono le finalità del disegno di legge che è stato presentato dalla Giunta e che attualmente è all’esame della competente Commissione del Consiglio regionale unitamente ad altre proposte consiliari. Non è secondario il fatto che l’evento sia stato promosso dal sindaco di un Comune situato in una zona che è particolarmente carente di servizi e strutture del comparto alberghiero. La nostra proposta si inserisce infatti in un solco di estrema attenzione e cautela quando sono in gioco valori ambientali e paesaggistici, e tuttavia non trascura di considerare le aspettative di sviluppo dei territori. Naturalmente parliamo di uno sviluppo sostenibile ed ecocompatibile. Il giusto rispetto dell’ambiente e del paesaggio deve essere reso compatibile con lo sviluppo economico dei territori e la salvaguardia dei livelli occupazionali. Il DDL va verso questa direzione, tuttavia non è un testo chiuso, viceversa è aperto a proposte integrative o emendamenti in linea con la volontà della maggioranza che governa la Regione durante la discussione in Commissione prima e in Aula poi. Dobbiamo trovare un equilibrio tra tutte le esigenze e le aspettative”.
“Proprio nel territorio di Arbus – ha sottolineato ancora l’assessore Erriu – ci sono importanti carenze infrastrutturali che non consentono di promuovere lo sviluppo turistico di una zona straordinaria e dalle grandi potenzialità. La Regione, anche con il Comune di Arbus, opererà in affiancamento all’ufficio locale di piano per facilitare l’approvazione del Puc e degli altri strumenti di governo del territorio. Per questo motivo non si esclude la sottoscrizione di un apposito protocollo tra Assessorato e Comune per definire meglio modalità operative e tempi di realizzazione di questo importante strumento fondamentale per dare certezze e punti di riferimento saldi a cittadini, famiglie e imprese”.