Vai al contenuto della pagina

Logo Regione Sardegna


Enologia, la cantina Ogliastra presenta a Tortolì tre nuovi vini. Caria: da terra dei centenari nascono produzioni cannonau di eccellenza che guardano al futuro

Ricerca scientifica e valorizzazione dei tradizionali vitigni, uso di nuove tecnologie nelle lavorazioni dei campi e delle uve e progetti di marketing innovativi sono le parole chiave che da alcuni decenni stanno accompagnando un exploit dell’intera galassia enologica isolana. Se ne è parlato oggi ad Arbatax durante la presentazione di tre nuovi vini prodotti dalla Cantina Ogliastra: un rosso, uno spumante e un biondo (bianco).
Agricoltura vigneti uva vendemmia vino
TORTOLI', 7 dicembre 2017 - Il mondo del vino sardo è un comparto in continua crescita qualitativa e quantitativa. Ricerca scientifica e valorizzazione dei tradizionali vitigni, uso di nuove tecnologie nelle lavorazioni dei campi e delle uve e progetti di marketing innovativi sono le parole chiave che da alcuni decenni stanno accompagnando un exploit dell’intera galassia enologica isolana. Se ne è parlato oggi ad Arbatax durante la presentazione di tre nuovi vini prodotti dalla Cantina Ogliastra: un rosso, uno spumante e un biondo (bianco). All’iniziativa di lancio sul mercato ha partecipato l’assessore dell’Agricoltura, Pier Luigi Caria, che è intervenuto dopo i saluti del sindaco, Massimo Cannas, del presidente della Cantina, Antonio Lara, e del rinomato enologo che ha seguito e segue le nuove linee produttive, Enzo Biondo. Alla presentazione ha inoltre partecipato il presidente della Commissione Programmazione e Bilancio del Consiglio regionale, Franco Sabatini.

L'assessore. "Lo sbarco sui mercati di questi tre nuovi vini arricchisce ancora di più il panorama produttivo isolano. Si tratta di un risultato di squadra dove tutti hanno fatto la propria parte, partendo dagli agricoltori che hanno curato e seguito i vitigni”. Lo ha detto Pier Luigi Caria nel portare il saluto della Regione ai tanti presenti all’incontro.
“Dalla terra dei centenari – ha aggiunto l’assessore – continuano a nascere e a crescere produzioni di eccellenza che guardano al futuro. Capisco che oggi non abbiamo a che fare con una annata favorevole, ma questo ci deve dare una forza maggiore per fare ancora di più e meglio, così da permettere a tutto il comparto di crescere".