Vai al contenuto della pagina

Logo Regione Sardegna


Protezione Civile, incontro programmatico con Anci. Spano: dialogo e condivisione alla base della prevenzione

Prosegue il dialogo fortemente collaborativo instaurato tra Regione ed enti locali grazie al tavolo aperto nel 2017. "Il nuovo riordino della Protezione civile nazionale, con il decreto della scorsa settimana, determina la necessità di rendere coerente la nostra pianificazione regionale con le nuove disposizioni", spiega l'assessora con delega alla Protezione civile.
Sala operativa protezione civile
CAGLIARI, 31 GENNAIO 2018 - Sicurezza delle popolazioni, adattamento della pianificazione per i rischi idraulico e idrogeologico e aggiornamento della pianificazione antincendi. Questi i temi al centro dell'incontro di questa sera, a Cagliari, tra l'assessora della Difesa dell'Ambiente, Donatella Spano, presidente dell'Anci Sardegna Emiliano Deiana ai vertici della Protezione civile regionale, il direttore della Protezione civile Graziano Nudda, il comandante del Corpo forestale, Gavino Diana, e il direttore generale dell'agenzia Forestas, Antonio Casula.

Prosegue il dialogo fortemente collaborativo instaurato tra Regione ed enti locali grazie al tavolo aperto nel 2017. Le novità della normativa nazionale del decreto legislativo dello scorso 22 gennaio che ha riformato il Sistema di protezione civile richiedono un aggiornamento a livello regionale. "Il nuovo riordino della Protezione civile nazionale, con il decreto della scorsa settimana, determina la necessità di rendere coerente la nostra pianificazione regionale con le nuove disposizioni", spiega l’assessora con delega alla Protezione civile.

SCELTE DI PREVENZIONE. Fondamentale per Regione e Anci l'informazione e la condivisione dei temi. "Vogliamo continuare a essere pronti - prosegue l'assessora Spano - e a lavorare in sinergia con i Comuni, con una puntuale condivisione dei nuovi contenuti. Naturalmente siamo impegnati da subito anche sull'antincendi per definire tutti gli interventi di prevenzione e divulgazione delle buone pratiche in totale condivisione con i territori. La prevenzione è sempre la migliore scelta".

PROSSIMI INCONTRI. Alla programmazione dell'attività di informazione 2018 di quest'oggi, seguiranno una prossima riunione con l'apposito gruppo di lavoro interno all'Anci e quattro incontri territoriali per informare sulla nuova normativa nazionale.