Vai al contenuto della pagina

Logo Regione Sardegna


Pratosardo torna a piena operatività. Pigliaru: primo passo concreto nell’attuazione intesa firmata con ministra Pinotti

"Questo risultato significativo che arriva ad appena due mesi da quella firma, è un esempio di efficace collaborazione tra Istituzioni", ha proseguito il presidente Pigliaru. "Regione, Comune, Agenzia del Demanio, Avvocatura dello Stato e, naturalmente, la Difesa, uniti per un comune fine, hanno saputo lavorare per la sua attuazione".
NUORO, 22 FEBBRAIO 2018 - "La restituzione alla piena operatività della caserma di Pratosardo è il primo passo concreto nell'attuazione dell'intesa firmata a dicembre con la ministra della Difesa Pinotti, ed è una risposta che il territorio attendeva da molto tempo.”
Lo ha detto questo pomeriggio, nell'Aula consiliare del Comune di Nuoro, il presidente della Regione Francesco Pigliaru intervenendo con il sindaco Andrea Soddu e il Generale Claudio Graziano, Capo di Stato Maggiore della Difesa, alla cerimonia della consegna delle chiavi della struttura. Contestualmente al passaggio della caserma di Pratosardo, che è andata dal Comune alla Difesa, è stato avviato il rilascio della caserma Loy che sarà riconsegnata alla città entro agosto e diventerà la sede del Consorzio Universitario Nuorese.

"Questo risultato significativo che arriva ad appena due mesi da quella firma, è un esempio di efficace collaborazione tra Istituzioni", ha proseguito il presidente Pigliaru. "Regione, Comune, Agenzia del Demanio, Avvocatura dello Stato e, naturalmente, la Difesa, uniti per un comune fine, hanno saputo lavorare per la sua attuazione. Oggi ci sentiamo tutti vincitori - ha sottolineato - e questo stesso spirito dovrà guidarci nelle prossime settimane, quando anche altri obiettivi definiti nell’Intesa del 18 dicembre saranno conseguiti”, ha proseguito Francesco Pigliaru che ha invitato la la ministra Pinotti, oggi rappresentata da Graziano, a venire in Sardegna in occasione del prossimo rilascio della spiaggia di Porto Tramatzu nel Poligono di Teulada. “Altri territori, altri Sindaci aspettano risposte concrete che siamo fermamente intenzionati a dare in tempi rapidi, come stiamo facendo oggi."

Sul rilascio della caserma Loy, che ha definito " un obiettivo atteso da vent’anni”, Francesco Pigliaru ha spiegato che da domani i tecnici potranno accedere alla struttura per l’avvio della progettazione della sede universitaria, cosa che consentirà la riqualificazione di una importante area, cui sono già stati destinati circa 14 milioni, di cui oltre 5,5 milioni di fondi regionali per la realizzazione di alloggi per studenti, impianti sportivi e zone verdi per la città. “Sappiamo che c’è ancora tanto lavoro da fare - ha concluso Il presidente Pigliaru -, ma quando c’è una sfida da giocare siamo pronti a impegnarci per vincerla e oggi lo abbiamo dimostrato."