Vai al contenuto della pagina

Logo Regione Sardegna


Internazionalizzazione, agroalimentare, domani a Cagliari incontro tra aziende sarde e operatori esteri

Ultimi giorni di incontri e trattative per le imprese sarde impegnate negli ‘incoming’ organizzati dalla Regione e da ICE Agenzia nell’ambito del Piano Export Sud 2, il Programma pluriennale di promozione e di formazione elaborato dal MISE e ICE Agenzia e finanziato con fondi UE, destinato alle realtà produttive e imprenditoriali delle regioni del Mezzogiorno.
Forum agroalimentare
Cagliari, 19 marzo 2018 – Ultimi giorni di incontri e trattative per le imprese sarde impegnate negli ‘incoming’ organizzati dalla Regione e da ICE Agenzia nell’ambito del Piano Export Sud 2, il Programma pluriennale di promozione e di formazione elaborato dal MISE e ICE Agenzia e finanziato con fondi UE, destinato alle realtà produttive e imprenditoriali delle regioni del Mezzogiorno. Dopo le iniziative di Orosei e Oristano, dedicate ai settori lapideo, arredo e design, da domani sarà la volta dell’agroalimentare. L’appuntamento, a partire dalle 9.30, è al Convento San Giuseppe di Cagliari. Agli incontri B2B parteciperanno 47 piccole e medie imprese dell’isola e 26 operatori stranieri provenienti da Canada, Bulgaria, Palestina, Giordania, Belgio, Olanda, Polonia, Turchia. Le visite aziendali, alle quali saranno presenti anche quattro giornalisti stranieri, si svolgeranno mercoledì a Turri, Arborea, Oristano, Zeddiani, Donori, Dolianova, Villaspeciosa e Cagliari. In tutto sono quasi 90 le imprese coinvolte negli ‘incoming’ e 61 gli operatori esteri sbarcati in Sardegna il 12 marzo scorso. Tutte le iniziative si inseriscono nel vasto Piano dell’Assessorato dell’Industria che dal 2015 guida la Cabina di Regia per l’Internazionalizzazione, l’organismo chiamato a coordinare le azioni del Programma Triennale varato dalla Giunta per favorire l’export delle imprese sarde e attrarre nuovi investimenti. A questi eventi se ne aggiungeranno altri, a partire dal prossimo autunno, dedicati ai settori della nautica, delle costruzioni e della bioedilizia. Altre decine di operatori stranieri arriveranno in Sardegna per rendersi conto da vicino delle enormi potenzialità del sistema produttivo isolano. Previste, inoltre, nuovi missioni all’estero con le quali la Regione sta fornendo supporto per la partecipazione delle imprese sarde alle più importanti fiere di settore.