Vai al contenuto della pagina

Logo Regione Sardegna


Ozieri-Pattada, Balzarini all'inaugurazione del secondo lotto

Il taglio del nastro è avvenuto alla presenza del Commissario provinciale Guido Sechi, dei sindaci di Pattada Angelo Sini e Ozieri Marco Murgia, del presidente di Anci Sardegna Emiliano Deiana e del vescovo della Diocesi di Ozieri, insieme a diverse autorità civili e militari. Il nuovo tracciato si snoda per 1620 metri, eliminando una serie curve e scavalcando il rio "Badu" e il rio "Rughe", attraverso un viadotto a quattro campate, lungo 750 metri fino a ricongiungersi alla strada statale 128 bis.
Balzarini inaugurazione lotto ozieri pattada
Pattada, 26 marzo 2018 - “Un tratto di strada importante sia perché permette di superare le tortuosità del vecchio tracciato, sia perché mette in collegamento l’asse principale della 131 con la strada statale 128 bis e la 389 consentendo di superare l’isolamento degli abitati di Ozieri e Pattada”. L’ha detto l’assessore dei Lavori Pubblici, Edoardo Balzarini, che questa mattina ha partecipato all’inaugurazione del secondo lotto della Ozieri-Pattada.

Il taglio del nastro è avvenuto alla presenza del Commissario provinciale Guido Sechi, dei sindaci di Pattada Angelo Sini e Ozieri Marco Murgia, del presidente di Anci Sardegna Emiliano Deiana e del vescovo della Diocesi di Ozieri, insieme a diverse autorità civili e militari. Il nuovo tracciato si snoda per 1620 metri, eliminando una serie curve e scavalcando il rio "Badu" e il rio "Rughe", attraverso un viadotto a quattro campate, lungo 750 metri fino a ricongiungersi alla strada statale 128 bis.

L’obiettivo più ampio è di ridurre l’isolamento dei territori del Goceano e garantire un collegamento più agevole tra Sassari e Nuoro, unendo i due capoluoghi attraverso la Piana di Ozieri, il Monte Acuto e il Goceano, garantendo così una viabilità moderna e agevole, a garanzia della sicurezza degli automobilisti e di una migliore viabilità tra i due capoluoghi.

Una parte del tracciato è stata finanziata nel 2004 con 5 milioni di euro provenienti dal Programma Integrato d’Area SS 13-14 "Monte Acuto – Turismo zone interne Lago Coghinas”. Successivamente lo stesso Assessorato ha delegato la Provincia per un ulteriore intervento di adeguamento del tratto Sassari-Ozieri-Pattada per un importo pari a 2 milioni e trecentomila euro. A questo si sono aggiunti 1.240.865,33 di finanziamenti provinciali per un totale di 8.540.865,33 euro.

L’assessore che ha portato i saluti del presidente della Giunta Francesco Pigliaru, ha ricordato l’impegno della Giunta regionale sulla rete regionale sarda e i diversi finanziamenti in campo (compreso quello da 50 milioni per la sicurezza dei tracciati) e i 14 milioni di euro finanziati dal Cipe su richiesta della Regione per il completamento della "Olbia- Abbasanta-Buddusò" . “Anche la nuova legge sugli appalti si inserisce in questo contesto – ha precisato Balzarini nel corso della conferenza stampa che si è tenuta nella sala consiliare di Pattada – la nuova normativa interviene infatti sugli aspetti della pianificazione e programmazione, contribuendo a ridurre i tempi di realizzazione delle opere”.