Vai al contenuto della pagina

Logo Regione Sardegna


Sassari Olbia, incontro tra assessore dei lavori pubblici e Anas

L'assessore Balzarini ha richiesto all'Anas un'azione più incisiva per accelerare i lavori in tutti i lotti in corso di esecuzione nei quali sono state riscontrate criticità - come emerso anche nel recente sopralluogo effettuato dall’Assessorato - e ha chiesto notizie sulle iniziative assunte dall’Anas in merito ai contratti nei quali le problematiche finanziarie delle imprese appaltatrici non hanno consentito lo sviluppo dei lavori.
Strada Sassari-Olbia
CAGLIARI, 28 MARZO 2018 - Questa mattina, nell'Assessorato regionale dei Lavori Pubblici, si è tenuta una riunione convocata dall'assessore regionale Edoardo Balzarini per verificare lo stato degli adempimenti ed il rispetto delle obbligazioni derivanti dalla stipula del Contratto Istituzionale di Sviluppo (CIS) relativo alla nuova strada Sassari Olbia. Hanno partecipato il responsabile del Coordinamento territoriale Anas della Sardegna, Valter Bortolan, e il responsabile Unico del Contratto (RUC) Marco Cherchi, insieme ai rispettivi responsabili tecnici.

L'assessore Balzarini ha richiesto all'Anas un'azione più incisiva per accelerare i lavori in tutti i lotti in corso di esecuzione nei quali sono state riscontrate criticità - come emerso anche nel recente sopralluogo effettuato dall’Assessorato - e ha chiesto notizie sulle iniziative assunte dall’Anas in merito ai contratti nei quali le problematiche finanziarie delle imprese appaltatrici non hanno consentito lo sviluppo dei lavori. Bortolan ha comunicato che per i lotti 5 e 6 è stato recentemente firmato il contratto con la ditta italiana Costruzioni spa, subentrata alla Tecnis, e che i relativi lavori riprenderanno entro aprile nel rispetto sostanziale dei tempi previsti per l’ultimazione delle opere, entro il 2019.

Riguardo al lotto 2, aggiudicato alla ditta Oberosler - oggi in procedura di concordato preventivo presso il tribunale di Bolzano che ha, di fatto, determinato il “congelamento” del contratto - l’ Anas ha richiesto allo stesso Tribunale la revoca della sospensione del contratto per poter intervenire direttamente anche nei confronti dei creditori dell’appaltatrice e per consentire di mettere tempestivamente in sicurezza alcune situazioni di pericolo nel cantiere determinate a seguito dell’interruzione dei lavori. Per il giorno 9 aprile è attesa, comunque, la decisione del Tribunale sulla ammissione, o meno, al concordato preventivo richiesto dalla ditta.

Per evitare il reiterarsi di situazioni di forte sofferenza finanziaria per le ditte subappaltatrici, l’assessore ha inoltre sollecitato l’Anas perché sia data tempestiva applicazione alla normativa sui pagamenti diretti ai subappaltatori in caso di inadempienza della ditta appaltatrice. Anas ha assicurato al riguardo di aver attivato le procedure per il pagamento diretto delle imprese impegnate nel lotto 4.

"La Sassari Olbia è un’infrastruttura strategica per la Sardegna, per questo l’attenzione e la vigilanza di questo Assessorato e della Giunta sull’avanzamento delle opere e sulla situazione delle ditte che ci lavorano è continua”, ha affermato Balzarini, ricordando che per il prossimo 17 aprile sarà convocato il Comitato di Attuazione e Sorveglianza della Sassari Olbia. Un’occasione per analizzare lo stato dei lavori e prendere le iniziative necessarie a una risoluzione tempestiva delle criticità in atto.