Vai al contenuto della pagina

Logo Regione Sardegna


Ottana, presentato documento per istanza area di crisi complessa. Piras "a breve approvazione in Giunta"

"I nostri tecnici hanno preparato il documento - ha premesso l'assessora - recependo le proposte arrivate dal territorio e rendendolo completo e pronto per essere presentato al Ministero. Siamo tutti consapevoli delle criticità, ma andiamo avanti partendo dai punti di forza e dai nuclei imprenditoriali che ci sono nell'area di Ottana. L'istanza per il riconoscimento di area di crisi complessa servirá, comunque vada, ad attirare l'attenzione nazionale sul sito".
Ottana industria
CAGLIARI, 13 APRILE 2018 - E' stato illustrato stamane, a Cagliari, dall’assessora dell’Industria, Maria Grazia Piras, il Piano di riqualificazione e riconversione industriale (PRRI) del sito di Ottana, che accompagnerà l’istanza della Regione al Mise per il riconoscimento di Area di Crisi industriale complessa. All’incontro erano presenti amministratori del territorio – a partire dal sindaco di Ottana, Franco Saba -, rappresentanti sindacali territoriali e regionali e di Confindustria, il commissario della Provincia di Nuoro, Costantino Tidu, e il presidente del Consorzio industriale provinciale, Piero Guiso.

"I nostri tecnici hanno preparato il documento - ha premesso l'esponente della Giunta - recependo le proposte arrivate dal territorio e rendendolo completo e pronto per essere presentato al Ministero. Siamo tutti consapevoli delle criticità, ma andiamo avanti partendo dai punti di forza e dai nuclei imprenditoriali che ci sono nell'area di Ottana. L'istanza per il riconoscimento di area di crisi complessa servirá, comunque vada, ad attirare l'attenzione nazionale sul sito". Nel giro di qualche giorno il documento sarà aggiornato con alcune integrazioni, quindi verrà portato in Giunta e allegato all'istanza al Mise. "Sappiamo - ha detto l'assessora Piras in chiusura - che non basta l'istanza, dobbiamo da subito costruire altre azioni, partendo, ad esempio, dal rilascio delle aree da parte di Invitalia e portando avanti una forte attività di comunicazione sul territorio, per far conoscere tutti gli strumenti messi a disposizione per rilanciare e avviare l'impresa".