Vai al contenuto della pagina

Logo Regione Sardegna


Protezione civile, Giunta approva accordo Enas-Forestas per uso personale agenzia in supporto all'ente acqua

"L'Enas rientra tra gli enti interessati alla gestione delle allerte connesse al rischio idraulico. Attraverso questa intesa sarà possibile far fronte all’insufficienza di personale per lo svolgimento delle attribuzioni in materia di protezione civile", sottolinea l’assessore Balzarini.
Protezione Civile
Cagliari, 24 aprile 2018 - L'Enas, Ente Acque della Sardegna, e Forestas stipuleranno un'intesa per una temporanea assegnazione del personale dell’Agenzia da dedicare ai compiti di protezione civile per il rischio meteorologico, idrogeologico e idraulico. Lo ha deciso oggi la Giunta su proposta dell’assessore dei Lavori pubblici, Edoardo Balzarini, d’intesa con l’assessore della Difesa dell’Ambiente, Donatella Spano, e con l’assessore del Personale Filippo Spanu.
"L'Enas rientra tra gli enti interessati alla gestione delle allerte connesse al rischio idraulico. Attraverso questa intesa sarà possibile far fronte all’insufficienza di personale per lo svolgimento delle attribuzioni in materia di protezione civile", sottolinea l’assessore Balzarini.
"L’intesa consentirà di rafforzare le misure di sicurezza sui presidi idraulici e idrogeologici della Sardegna”, spiega l’assessore con delega alla Protezione civile, Donatella Spano. “Il Manuale Operativo delle allerte prevede infatti tutte le funzioni e le strutture impiegate, evidenziando le importanti competenze correlate al rischio idraulico, tra le quali l’Ente Acque della Sardegna in materia di gestione degli sbarramenti e della risorsa idrica. Il personale dell’agenzia Forestas potrà supportare l’Enas".
"L’agenzia Forestas ha manifestato la propria disponibilità a garantire la collaborazione per superare le criticità attraverso una temporanea assegnazione del proprio personale”, conclude Filippo Spanu. “Una soluzione che permette di ottimizzare tutto il Sistema e di valorizzare competenze specifiche. Si tratta di una forma di collaborazione virtuosa e altamente professionale in un ambito delicato e importante per la vita dei cittadini".