Vai al contenuto della pagina

Logo Regione Sardegna


Campagna antincendi, approvato aggiornamento prescrizioni. Spano: verranno subito diffuse per favorire prevenzione

"La prevenzione è sempre il primo passo per contrastare gli incendi boschivi e le prescrizioni regionali antincendi costituiscono lo strumento per evitare l'innesco di incendi e per disciplinare l'uso del fuoco nell'intero anno solare", afferma l'assessora Spano. E precisa: "Con l'approvazione dell'Esecutivo le prescrizioni possono essere subito applicate e promosse a beneficio di cittadini, turisti e degli operatori del mondo delle campagne".
incedi campagna antincendio
Cagliari, 4 maggio 2018 - La Giunta, su proposta dell'assessora della Difesa dell'ambiente Donatella Spano, ha oggi approvato l'aggiornamento delle prescrizioni regionali antincendio, che saranno a disposizione di tutti i cittadini sul sito della Regione (Protezione civile e Corpo forestale) e diffuse tra le associazioni di categoria dei soggetti più esposti al rischio.

PREVENIRE E INFORMARE. "La prevenzione è sempre il primo passo per contrastare gli incendi boschivi e le prescrizioni regionali antincendi costituiscono lo strumento per evitare l’innesco di incendi e per disciplinare l’uso del fuoco nell’intero anno solare", afferma l'assessora Spano. E precisa: "Con l'approvazione dell'Esecutivo le prescrizioni possono essere subito applicate e promosse a beneficio di cittadini, turisti e degli operatori del mondo delle campagne".

IL DOCUMENTO. Le prescrizioni antincendi costituiscono parte integrante del Piano regionale di previsione, prevenzione e lotta attiva contro gli incendi boschivi (PRAI), redatto lo scorso anno per il triennio 2017-2019. In particolare contengono indicazioni e regole dettagliate per alcune categorie di attività svolte da: allevatori, agricoltori e selvicoltori; proprietari e gestori di strade e ferrovie; proprietari e gestori di linee e cabine elettriche; amministratori comunali; proprietari e gestori di insediamenti turistico-residenziali, di campeggi, di villaggi turistico alberghieri ed alberghi, ristoranti, agriturismi, discoteche, locali di spettacolo e trattenimento.

VIGILANZA 12 MESI SU 12. "Sugli incendi - conclude Donatella Spano - teniamo alta la guardia tutto l'anno e non solo dal 1° giugno al 31 ottobre, cioè nel 'periodo di elevato pericolo di incendio boschivo'. Ma per la tutela del nostro patrimonio boschivo abbiamo bisogno della collaborazione di tutti. A questo proposito è stato significativa l'intesa siglata lo scorso mese tra Regione, associazioni di categoria delle aziende agropastorali e Anci Sardegna per le attività di collaborazione in materia di antincendio boschivo e rurale. Stiamo intanto rafforzando le azioni per le strutture ricettizie".