Vai al contenuto della pagina

Logo Regione Sardegna


Elisoccorso, al debutto del nuovo servizio due interventi effettuati

A regime i mezzi del nuovo servizio saranno tre, con l'attivazione della base di Fertilia, dal 15 agosto (dove si stanno ultimando i lavori): dal 1 agosto, invece, il servizio su Olbia sarà h24.
Elisoccorso
Cagliari, 1 luglio 2018 - Il soccorso a una turista francese, caduta rovinosamente a Cala Napoletana (La Maddalena) e un secondo intervento a Santa Teresa Gallura per prelevare e portare all'ospedale di Sassari una giovane che ha rischiato di annegare: in entrambi i casi a entrare in azione sono stati equipaggio ed elicottero di stanza a Olbia. Sono i due interventi che hanno tenuto a battesimo il nuovo servizio di elisoccorso della Sardegna, il primo dedicato e con mezzi e attrezzature da "ambulanza dei cieli".

Alle 14.39 è stato richiesto l'intervento dell'elisoccorso per la caduta di una escursionista a La Maddalena: alle 14.42 equipaggio e mezzo sono partiti da Olbia per arrivare sul posto alle 14.55. Personale medico e tecnici del Soccorso alpino hanno dato la prima assistenza alla donna, quindi l'elicottero è ripartito alle 15.20 per arrivare all'Ospedale di Olbia alle 15.30.

Elicottero di nuovo in azione dopo una seconda chiamata, alle 17.14: partenza alle 17.19 e arrivo al Villaggio Marmorata, a Santa Teresa, alle 17.31. Una adolescente, salvata da annegamento e in codice rosso, è stata intubata e caricata sul mezzo e portata all'hub di riferimento - il più idoneo per il caso specifico - l'ospedale Santissima Annunziata, dove è arrivata alle 18.36 ed è stata ricoverata in Rianimazione. L'intervento - che con l'elisoccorso è stato portato a termine in un'ora - con i mezzi su gomma si sarebbe concluso in oltre tre ore.

A regime i mezzi del nuovo servizio saranno tre, con l'attivazione della base di Fertilia, dal 15 agosto (dove si stanno ultimando i lavori): dal 1 agosto, invece, il servizio su Olbia sarà h24.