Vai al contenuto della pagina

Logo Regione Sardegna


Commercio, pubblicato il bando per i contributi ai Centri commerciali naturali. Argiolas: supporto al piccolo commercio e alle attività di vicinato

L’Assessorato del Turismo, Artigianato e Commercio prosegue nelle sue politiche finalizzate a supportare, con risorse regionali e per il triennio 2018-2020, il piccolo commercio nella promozione e qualificazione dell'offerta commerciale nei centri storici delle nostre città e nei Comuni.
Assessorato al Turismo
Cagliari, 3 agosto 2018 - Pubblicato sul sito della Regione il bando per la concessione di contributi a favore dei Centri commerciali naturali (CCN) relativo al programma annuale 2018-2019: a disposizione delle aggregazioni di commercianti un milione di euro per iniziative e programmi da realizzarsi a partire dall’1 luglio 2018 al 30 giugno 2019.

Primo anno molto positivo. “Il programma avviato nel 2017/2018 – dice Barbara Argiolas, assessora del Turismo, Artigianato e Commercio – ha avuto riscontri molto positivi: sono stati registrati 33 centri commerciali naturali in Sardegna e finanziati 40 progetti per un valore complessivo di circa 910mila euro, ripartiti tra i 420mila euro nel secondo semestre 2017 e i 491mila euro del primo semestre 2018. L’Assessorato prosegue nelle sue politiche finalizzate a supportare, con risorse regionali e per il triennio 2018-2020, il piccolo commercio nella promozione e qualificazione dell'offerta commerciale nei centri storici delle nostre città e nei Comuni”.

Le spese ammissibili. Come nella precedente edizione sono ammissibili le seguenti categorie di spesa: azioni di fidelizzazione e direct marketing, manifestazioni, animazioni, iniziative di pubblicità e comunicazione, servizi diretti all’utenza, interventi di valorizzazione architettonica, implementazione di infrastrutture e mobilità territoriale, consulenze organizzazione, programmazione e contabilità. I contributi sono concessi, secondo quanto disposto dalla legge 5 del 2006, fino al 70% delle spese ritenute ammissibili e il tetto massimo è fissato a 40mila euro: entro questo limite, ogni CCN potrà presentare al massimo tre domande nel corso del programma annuale (cioè fino al 30 giugno 2019). La procedura è a sportello, sino ad esaurimento risorse.

Dimensione umana e sociale dei CCN. “In continuità con quanto realizzato lo scorso anno – prosegue Argiolas – i CCN potranno quindi programmare la propria attività a favore degli iscritti per un periodo abbastanza ampio da consentire l’attivazione di azioni incisive e in linea con gli obiettivi del programma. Potranno quindi essere avviate o potenziate azioni che migliorino la competitività degli associati e l’aggregazione tra le imprese, sempre però con l’obiettivo di preservare quella dimensione umana e sociale delle attività commerciali e artigianali di vicinato e contribuire a mantenere viva quell’autenticità delle nostre comunità che è un valore aggiunto anche per chi arriva a visitarle”.

Moduli e termini. Modulistica e documentazione sono disponibili al seguente link: https://goo.gl/Lqqbbt. Le domande di contributo dovranno essere trasmesse esclusivamente tramite Pec, all’indirizzo: turismo@pec.regione.sardegna.it, entro i termini sotto indicati: per le iniziative da realizzarsi tra il 1° luglio e il 31 dicembre 2018, le domande potranno essere presentate dal 4 settembre al 3 dicembre 2018. Invece, per i programmi da realizzarsi nel periodo tra il 1° gennaio e il 30 giugno 2019, la finestra per la presentazione delle istanze sarà dal 1° gennaio al 30 giugno 2019.
 2019 Regione Autonoma della Sardegna