Vai al contenuto della pagina

Logo Regione Sardegna


Comuni in difficoltà finanziaria, ripartiti i 10 milioni per il 2019 dalla conferenza Regione Enti locali

La Conferenza Regione-Enti Locali ha ripartito i 10 milioni per il 2019 per i Comuni Sardi in grave difficoltà finanziaria a causa di vecchi debiti fuori bilancio generati da espropri.
soldi
Cagliari, 31 gennaio 2019 – La Conferenza Regione-Enti Locali ha ripartito i 10 milioni per il 2019 per i Comuni Sardi in grave difficoltà finanziaria a causa di vecchi debiti fuori bilancio generati da espropri. In totale, la somma destinata ai Comuni in crisi finanziaria è di 55 milioni: i primi 5 sono stati stanziati attraverso l’assestamento di bilancio dell’ottobre scorso e già ripartiti; oggi la Conferenza si è occupata dei 10 milioni di quest’anno, e ci sono ancora 20 milioni all’anno ciascuno per 2019 e 2020. Il passaggio odierno permetterà di chiudere rapidamente le procedure e rendere i finanziamenti rapidamente spendibili.

PROGRAMMAZIONE TERRITORIALE, PREMIALITÀ ALLE UNIONI CHE SI AGGREGANO.
Per convincere le Unioni a fare sinergia è stato previsto un meccanismo di premialità, con stanziamenti utili anche alla gestione della fase esecutiva dei progetti. Infatti oggi la Conferenza Ras-EELL ha dato il via libera allo stanziamento di 600mila euro per ciascun anno nel triennio 2019-2021 alle 5 aggregazioni di Unioni dei Comuni Linas-Terralbese, Montiferru-Planargia, Rete Metropolitana di Sassari, Logudoro-Goceano e Sinis con Oristano. Negli anni passati erano state già finanziate altre 6 aggregazioni di Unioni di Comuni.