Vai al contenuto della pagina

Logo Regione Sardegna


Semplificazione: Fasolino, imprese in rete con nuovo sistema Parix. Servizi on line, informazioni più complete, fine dei doppi passaggi

"Questo - evidenzia Fasolino - è l’inizio di un percorso che prevede la raccolta del fabbisogno di informazioni, la formazione dei partner coinvolti e la costante interazione con i destinatari dei servizi per conformare sempre di più le informazioni alle esigenze di chi quotidianamente deve utilizzarle."
computer 4
CAGLIARI, 26 GIUGNO 2019 - "Prende forma l’idea di una Regione che sia un moderno ufficio al servizio della Sardegna che produce". Così Giuseppe Fasolino, assessore della Programmazione, annuncia la stipula dell’accordo tra InfoCamere e Sardegna.it, per conto della Regione, per l’avvio del nuovo sistema Parix, che metterà a disposizione della collettività i servizi che permettono l’interrogazione della banca dati. PARIX è un servizio che consente di realizzare un sistema informativo che integra i dati di impresa presenti nel Registro con quelli esistenti in altri sistemi locali della Pubblica Amministrazione.

"Sarà molto di più - spiega l’assessore - perché oltre la consultazione dei dati sarà possibile anche accedere ai servizi della Regione, trovare numerose informazioni utili ai alla definizione dei procedimenti. Elimineremo i doppi passaggi: per esempio, chi presenta una pratica non dovrà più ripetere l’inserimento manuale dei dati del registro imprese perché saranno già richiamati automaticamente da Parix".

"Questo - evidenzia Fasolino - è l’inizio di un percorso che prevede la raccolta del fabbisogno di informazioni, la formazione dei partner coinvolti e la costante interazione con i destinatari dei servizi per conformare sempre di più le informazioni alle esigenze di chi quotidianamente deve utilizzarle. Lavoriamo per costruire un modello di pubblica amministrazione sempre meno farraginosa e sempre più rivolta a progetti che facciano crescere la Sardegna. Mettere a disposizione delle strutture organizzative della Regione, in tutte le sue articolazioni, e degli Enti Locali le informazioni presenti nel Registro delle Imprese, nel Registro Protesti e nell’Indice INI-PEC rappresenta un primo significativo passo su questa strada."