Vai al contenuto della pagina

Logo Regione Sardegna


Solinas agli studenti sardi: auguri per il nuovo anno, la scuola sarda priorità della Giunta

"La macchina statale - afferma il Presidente - deve essere in grado di seguire e interpretare con un'amministrazione veloce e adeguata il rapido cambiamento della scuola e di provvedere alla copertura dei tanti posti vacanti."
Presidente Solinas
Cagliari, 16 settembre 2019 - Auguri di buon lavoro a tutti gli studenti sardi, nel giorno in cui prendono il via per tutti le lezioni del nuovo anno. E una rassicurazione: la scuola è una delle priorità della Giunta Regionale. E’ il messaggio che il presidente della Regione Christian Solinas rivolge ai circa 200 mila studenti che oggi riprendono le lezioni negli istituti sardi. Una scuola sofferente che patisce ancora tanti problemi di servizi e infrastrutture, di carenza di personale e di ritardi nel reclutamento di docenti e personale amministrativo.

"La macchina statale - afferma il Presidente - deve essere in grado di seguire e interpretare con un'amministrazione veloce e adeguata il rapido cambiamento della scuola e di provvedere alla copertura dei tanti posti vacanti. Nonostante il calo demografico, che ha determinato il progressivo e inesorabile calo numerico degli studenti (meno 15% negli ultimi 10 anni), resta, e anzi si aggrava il problema della copertura delle cattedre. Le lezioni si svolgono spesso in locali inadeguati e in edifici privi di quei servizi necessari per una qualità scolastica accettabile. La Regione farà la sua parte per assicurare una soluzione dei problemi che affliggono cronicamente la scuola sarda, che è per noi una priorità assoluta. Senza una buona istruzione non ci può essere futuro per la società. Nella scuola, negli studenti, sono riposte le speranze per una società e per una Sardegna migliore. Auguri di buon lavoro cari studenti sardi", conclude il Presidente.