Vai al contenuto della pagina

Logo Regione Sardegna


I 30 anni della Commissione

All'iniziativa hanno partecipato donne che ricoprono ruoli importanti nel mondo dell'Università, delle forze dell'ordine, della giustizia, dell'editoria e del mondo dell'informazione attive nelle battaglie per eliminare ogni forma di discriminazione contro gli stereotipi, attenta al linguaggio di genere e all'immagine, spesso stravolta, che i media restituiscono alle donne.
I 30 anni della Commissione
CAGLIARI, NOVEMBRE 2019 - Trent'anni di lavoro della Commissione regionale per le Pari opportunità tra uomini e donne e un obiettivo ancora lontano: quello dell'uguale dignità sociale richiamato dall'articolo 3 della Costituzione. Un nodo, rimarcato in occasione della celebrazione, nell'Aula dell'Assemblea sarda, di un percorso iniziato nel 1989, con l'istituzione della Commissione Pari Opportunità, organismo facente capo alla Giunta. Le statistiche sulla presenza femminile nelle posizioni di leadership testimoniano ancora oggi l'esistenza di un pregiudizio sociale radicato: un ostacolo ancora in buona parte da superare.

All'iniziativa hanno partecipato donne che ricoprono ruoli importanti nel mondo dell'Università, delle forze dell'ordine, della giustizia, dell'editoria e del mondo dell'informazione attive nelle battaglie per eliminare ogni forma di discriminazione contro gli stereotipi, attenta al linguaggio di genere e all'immagine, spesso stravolta, che i media restituiscono alle donne.

In rappresentanza della Giunta regionale ha partecipato l'assessore del Lavoro, Alessandra zedda.